Home / #Mondo / Più formazione per i revisori dei conti nel settore dell’Istruzione. La svolta dopo il vertice con l’assessore Roberto Lagalla
1-1

Più formazione per i revisori dei conti nel settore dell’Istruzione. La svolta dopo il vertice con l’assessore Roberto Lagalla

Pieno consenso dell’assessorato regionale dell’Istruzione e della formazione professionale della Regione Siciliana al progetto di incontri formativi proposto dall’INRL, l’Istituto Nazionale Revisori Legali.

COMUNICATO STAMPA INRLGli incontri saranno svolti nelle nove province siciliane per informare e formare i dirigenti scolastici sulle nuove regole della revisione contabile.

L’approvazione al percorso formativo professionale è scaturita dall’incontro svoltosi a Palermo tra l’assessore Roberto Lagalla e la delegazione regionale INRL Sicilia, guidata dal delegato regionale Inrl per la Sicilia Giuseppe Guzzo e composta anche da Agatino Pedicone (rappresentante per la provincia di Palermo), da Salvatore Trifirò (Agrigento), e da Edmondo Sanfilippo (Caltanissetta).

(nella foto: Roberto Lagalla, assessore regionale all'Istruzione e formazione professionale)
(nella foto: Roberto Lagalla, assessore regionale all’Istruzione e formazione professionale)

allo scopo di informarli sulle nuove modalità di controllo e del loro impatto sociale.

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.gov.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Leggi anche

90307421_2549906951923175_6997680517613092864_o

Aiuta chi ti aiuta, dona alla Protezione Civile

La Regione Siciliana ha attivato un conto corrente per chi volesse contribuire, con una donazione, …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *