Home / #OltreUnipa / In Piazza Pretoria video mapping e musica

In Piazza Pretoria video mapping e musica

Pretoria virtuale” è uno spettacolare progetto di videomapping e illuminazioni artistiche finanziato dal Comune di Palermo che si è svolto da venerdì 8 gennaio a domenica 10 gennaio nella piazza dalle ore 18 fino a mezzanotte. Le immagini sono state proiettate sulle facciate dei bellissimi edifici e monumenti circostanti come Palazzo delle Aquile, Palazzo Bonocore, la Chiesa di Santa Caterina e la Fontana Pretoria.

foto: comune.palermo.it
foto: comune.palermo.it

Lo spettacolo di luci, colori e musica è stato curato da Lucio Tambuzzo e realizzato da Sinergie Group con le animazioni virtuali a cura di Deepsheet Studiolab. Lo spettacolo intende celebrare la piazza come luogo di incontro, di condivisione, di amore verso la propria città tramite l’arte.
In particolare, le immagini del fotografo Melo Minnella sono state proiettate sulla facciata di Palazzo Bonocore per ricreare un presepe “immateriale”. Gli altri palazzi sono stati temporaneamente trasformati in schermi virtuali per suggestive proiezioni di immagini ed effetti speciali che hanno per tema il Natale e la Luce.
Durante le giornate dell’evento, completamente gratuito, Palazzo Bonocore, che ospita le mostre multimediali “Nativitas” e “Le oasi delle identità”, è rimasto aperto in orario serale.

 

Riguardo Giuseppe Palazzotto

Studente in Ingegneria Informatica, Laurea Magistrale. E' stato rappresentante degli studenti presso la Scuola Politecnica ed il Consiglio di corso di studi. E' tra i fondatori del blog www.lalapa.it Nel sociale svolge attività con il Rotaract Club Palermo Agorà. E' stato giocatore a livello agonistico di scacchi ed ora nel tempo libero svolge attività riconosciuta dal Coni e dalla Federazione come istruttore ed arbitro.

Leggi anche

locandina

Al via la manifestazione che incoraggia la nascita di start up sull’artigianato

Dal 20 al 23 marzo Palazzo Butera ospiterà una mostra mercato e dei workshop con lo scopo di incoraggiare la nascita di start up

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *