Home / #ErsuCultura / Partono le audizioni del Coro Interuniversitario dell’Ersu di Palermo diretto dal maestro Fabrizio Fenech.
coro

Partono le audizioni del Coro Interuniversitario dell’Ersu di Palermo diretto dal maestro Fabrizio Fenech.

22 Giugno avranno luogo le audizioni degli studenti, laureati, docenti e di chiunque gravita attorno al mondo universitario che ne voglia fare parte.

Obiettivo del Coro Ersu è quello di avviare il percorso con lo studio di un repertorio madrigalistico che possa essere fruibile anche da chi non ha finora svolto alcuna attività corale. Autori come Palestrina, Arcadelt o Purcell offrono dei brani che permettono di strutturare un percorso didattico, formativo per coreuti che vorranno partecipare, cosicché questi ultimi possano sviluppare quella tecnica corale necessaria per una gradevole esecuzione. In seguito potranno essere avviati altri percorsi tematici rispondenti alla sensibilità di chi partecipa e che possano sottolineare i momenti delle varie esecuzioni.

Parallelamente all’attività corale, potrà essere sviluppato anche un percorso con quegli studenti che suonano strumenti musicali, che possa incontrare e supportare la pratica vocale.

Il Coro quindi è aperto a studenti, docenti e personale delle università pubbliche e private della Sicilia occidentale, degli Istituti per l’Alta formazione Artistica e Musicale (Conservatori di musica e Accademie di Belle Arti) e dell’Ersu. Potranno accedere anche esterni a copertura delle sezioni corali rimaste scoperte.

Le audizioni per l’accesso al Coro Interuniversitario dell’Ersu di Palermo avranno luogo mercoledì 22 giugno dalle ore 10.00 presso il Salone Multimediale della Residenza universitaria San Saverio (Via G. Di Cristina, 7 – Palermo).

Coloro che desiderano partecipare alle selezioni devono inviare entro le ore 14,00 di Lunedì 20 Giugno, una mail all’indirizzo coroersupa@gmail.com contenente nome, cognome, numero di telefono, indirizzo mail, istituzione universitaria o Afam di appartenenza e posizione (studente, docente, ecc.).

A curare le selezioni sarà il Maestro Fabrizio Fenech, il direttore del Coro.


Fabrizio Fenech. Nato a Palermo, si è diplomato nel 2003 in Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio “V. Bellini”, perfezionando poi gli studi in Clavicembalo e Tastiere Storiche, e in Basso Continuo.

Ha frequentato seminari di Interpretazione Musicale del Canto Gregoriano presso l’Abazia di San Martino delle Scale, laboratori di Pratica Vocale e Interpretazione di Musica Vocale e strumentale Barocca, e master in Pratica Corale tenuti da esperti come Giorgio Mazzucato, don Anselmo Fusca, Federico Bardazzi, Alberto Turco e Giovanni Scalici, esibendosi sempre nei concerti finali.

Svolge un’apprezzata attività come musicista nel territorio siciliano esibendosi per diversi enti (“Accademia dei Cantori Nuovi”, “A. S. C.”, “Dipartimento di Musica Antica”, “Antonio il Verso”), e in numerose rassegne (“Festival Organistico delle Nazioni”, “Rassegna di musica Organistica, corale e da Camera ANSPI”, “Settimana di Musica Sacra di Monreale”), sia come solista, sia in formazioni cameristiche e corali.

Attualmente è responsabile del Laboratorio di musica corale presso l’Università LUMSA di Palermo e presso la Casa Circondariale Ucciardone. Collabora per la formazione corale e come organista presso la Rettoria di Santa Maria della Catena ed è membro del coro Cum Jubilo col quale si esibisce regolarmente in attività concertistiche, rassegne e concorsi musicali.

Riguardo Massimiliano Purpura

Massimiliano Purpura
Esperto in giornalismo multimediale, che si occupa – fra l’altro – soprattutto della gestione del sito web dell'Ersu in relazione all’attività di webmaster e web designer e della gestione dei social network.

Leggi anche

DSC01902

Diego Spitaleri in concerto per presentare l’evento “Le Mani nel Jazz”

“Un evento nell’evento” quello proposto all’interno dell’iniziativa “Le Mani nel Jazz” con il concerto del musicista palermitano Diego Spitaleri che si esibirà al Real Teatro Santa Cecilia il 20 ottobre alle ore 19.00 assieme ai suoi amici Maestri della Fondazione the Brass Group. Con lui sul palco Vito Giordano solista dell’Orchestra Jazz Siciliana del Brass e Direttore della Scuola Popolare di Musica, Carmen Avellone, Giuseppe Costa, Fabio Lannino e l’allievo della Scuola Popolare di Musica del Brass Ciccio Foresta. Durante l’esibizione verrà proiettato un video che riprende i quadri appartenenti alla mostra “Le Mani nel Jazz” di Massimo Moavero, designer ed artista palermitano. L’amicizia tra Spitaleri e Moavero è di lunga data e per tale ragione i due artisti si sono uniti per realizzare un evento all’insegna dell’arte musicale e figurativa. Una passione dettata dalle note musicali che si concretizza grazie al concerto che Spitaleri dedicherà al pubblico presente con il contributo dei suoi amici musicisti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *