Home / #Ambiente / Palermo ospiterà la conferenza nazionale sulla Mobilità Sostenibile

Palermo ospiterà la conferenza nazionale sulla Mobilità Sostenibile

Moby Dixit, la 15esima Conferenza Nazionale sul Mobility Management e la Mobilità Sostenibile si terrà a Palermo ai Cantieri culturali della Zisa, dal 15 al 17 ottobre. Organizzata da Euromobility, i temi trattati saranno sulla gestione della mobilità, il green transport e la mobilità intesa come bisogno essenziale per vivere una piena integrazione sociale ed economica.
L’assessore comunale alla Mobilità, Giusto Catania, parla di motivo d’orgoglio, poiché «dopo 15 anni di esperienze, la riunione si svolgerà in una città a sud di Roma. Uno sforzo complessivo che va al di là di tutto, considerando quello che stiamo facendo per la mobilità. Palermo vede la mobilità sostenibile come qualcosa su cui compiere sforzi, sarà potenziato il servizio di car e bike sharing e ad ottobre partirà la linea 1 del tram. Tutto ciò ci indica la direzione dove stiamo andando, inoltre è importante che i cittadini capiscano che si può camminare anche senza la propria auto». La cittadinanza palermitana potrà approcciarsi alla mobilità sostenibile, all’ambiente e alla sicurezza stradale, ed inoltre, sarà data la possibilità di presentare progetti inerenti veicoli elettrici, carburanti a basso impatto, software per la gestione della mobilità, sistemi di bike e car sharing, eco drive, e così via.
Euromobility è l’ associazione nazionale dei mobility manager che dal 2000 svolge un ruolo cardine nella promozione e nello sviluppo del mobility management. La conferenza sarà articolata in tre giornate di lavoro con sedute plenarie, workshop tematici e una serie di eventi di carattere scientifico, culturale, formativo e ricreativo. Una serie di eventi di carattere culturale, formativo e ricreativo si svilupperanno dal pomeriggio di giorno 16 ottobre fino alla sera di giorno 17 ottobre. La manifestazione abbraccerà anche il percorso Unesco arabo-normanno, infatti, saranno organizzati percorsi a impatto zero (a piedi, in bicicletta, in car sharing o con un’auto elettrica) per visitare i 9 monumenti arabo-normanni, presenti a Palermo, Cefalù e Monreale.

Riguardo Alessandra La Marca

Alessandra La Marca

Leggi anche

la Copia_Allegato1_RAP-S.p.A._Brochure-info-sulla-raccolta-differenziata

Raccolta differenziata dei rifiuti. Il direttore dell’Ersu scrive agli studenti ospiti delle residenze universitarie

La lettera del direttore ERSU sul nuovo sistema di raccolta differenziata

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *