Home / #ErsuCultura / Successo con gli studenti per la Turandot in salsa digitale
turandot
ph Franco Lannino

Successo con gli studenti per la Turandot in salsa digitale

Mancano due giorni al gran finale e il Teatro Massimo di Palermo continua a registrare il sold out.

La Turandot, opera incompiuta di Puccini, lascia senza fiato e incontra il gradimento degli studenti. 

Il palcoscenico diventa un mega video wall interattivo che completa la scena rendendola ancora più attrattiva. Gli artisti si muovono incastonati nelle immagini che scorrono sullo sfondo: fiori, teste mozzate e corpi nudi, fluiscono accompagnando i tre atti in turbinio di colori. È una Turandot ambientata nel 2070, in una Pechino coloratissima, nella versione innovativa e strabiliante a cura del collettivo russo Aes+F e del regista Fabio Cherstic.turandot

Al termine dell’anno di Palermo Capitale della Cultura e di Manifesta, il giovane pubblico si è mostrato pronto ad accogliere – e ad amare – una versione di Turandot che strania, sconvolge e stuzzica l’immaginazione.

E se i ragazzi  delle scuole, nel turno a loro dedicato, hanno apprezzato, increduli ed entusiasti, vuol dire che la Turandot, e l’Opera tutta, è più attuale che mai.

Fino a domenica 27 sarà possibile assistere alle ultime repliche. I biglietti si possono acquistare alla Biglietteria del Teatro Massimo e anche online su Ticketone.it.

 

Riguardo Gaia Butticè

Gaia Butticè
Nata ad Agrigento il 12/03/1991, vivo tra Favara e Palermo. Ho una laurea in Lettere e sono al momento iscritta al secondo anno di Filologia moderna e italianistica

Leggi anche

img: leviedeitesori.com

Le vie dei tesori: otto week end per scoprire la Sicilia

A Palermo saranno 170 i tesori aperti per l’occasione. Tante le attività tra visite guidate, concerti in oratori barocchi, passeggiate, degustazioni, visite teatralizzate, voli in piper, escursioni in barca a vela, giri a cavallo, parapendio sulla spiaggia di Mondello e tanto altro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *