Home / #OltreUnipa / Opportunità di lavoro alla Banca Europea per gli Investimenti
european_investment_bank

Opportunità di lavoro alla Banca Europea per gli Investimenti

La Banca Europea per gli Investimenti ( BEI ) seleziona diverse figure di personale da impiegare nella propria sede in Lussemburgo . In particolare sono aperte le selezioni per:

Editor / addetto alla comunicazione (contratto quadriennale, scadenza per le candidature al 19 dicembre 2016)
Economista junior (contratto annuale, scadenza 20 dicembre)
Funzionario di supporto agli eventi junior (contratto quadriennale, scadenza 20 dicembre)
Specialista data warehouse (contratto quadriennale, scadenza 20 dicembre)
Funzionario corporate junior (contratto triennale, scadenza 21 dicembre)
Analista finanziario (contratto di sei anni, scadenza 8 gennaio 2017)

La BEI è una delle più antiche e importanti organizzazioni comunitarie, costituita nel 1957 per sostenere gli investimenti in Europa e favorire lo sviluppo del settore produttivo e le opere di interesse transnazionale. La BEI gestisce, fra l’altro, il Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici ( FEIS ).

Per tutti i profili è richiesta la cittadinanza di uno stato membro, una fluente conoscenza delle lingue inglese e francese. La conoscenza di ulteriori lingue comunitarie costituisce titolo preferenziale. E’ inoltre richiesto il possesso di laurea in materie economiche e commerciali (in discipline della comunicazione per i posti di editor e supporto eventi, in informatica per gli specialisti warehouse) ed un’esperienza professionale attinente di almeno tre anni.

Per ogni ulteriore informazione consultare la pagina dedicata alle opportunità di lavoro sul sito della Banca Europea per gli Investimenti .

Riguardo Gaia Butticè

Gaia Butticè
Nata ad Agrigento il 12/03/1991, vivo tra Favara e Palermo. Ho una laurea in Lettere e sono al momento iscritta al secondo anno di Filologia moderna e italianistica

Check Also

bandiera a mezz'asta

La scomparsa di Sebastiano Tusa. Il cordoglio dell’ERSU Palermo

Il commissario straordinario Giuseppe Amodei, il direttore Ernesto Bruno, i dirigenti e il personale tutto …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *