Home / #OltreUnipa / Nuovi alberi nel giardino della memoria “Quarto Savona 15” per ricordare dodici vittime della mafia
borsellino-alberi

Nuovi alberi nel giardino della memoria “Quarto Savona 15” per ricordare dodici vittime della mafia

Altri dodici alberi di ulivo saranno piantati nel giardino della memoria “Quarto Savona Quindici” di Isola delle Femmine. Ad annunciarlo è Tina Montinaro, moglie del caposcorta di Falcone e presidente dell’associazione “Quarto Savona Quindici”, che ha invitato a partecipare alla cerimonia tutti i famigliari dei caduti nella lotta alla mafia per il cui ricordo saranno piantati i nuovi alberi.

montinaroBoris Giuliano, Ninni Cassarà, Beppe Montana, Roberto Antiochia, Domenico Russo, Rocco Chinnici, Salvatore Bartolotta, Mario Trapassi, Antonino Agostino, Rosario Livatino, Salvatore Bastelbuono e Calogero Di Bona: poliziotti e magistrati assassinati da Cosa Nostra nell’adempimento del loro dovere. “Questo giardino della memoria non appartiene solo a chi ha perso i propri cari nella strage di Capaci”, spiega Tina Montinaro, “ma a tutte le vittime del dovere. È bello pensare che stanno tutti qui insieme nel giardino ‘Quarto Savona 15’, il nome in codice della scorta di Falcone. Gli alberi sono il simbolo della memoria, della vita, e così dimostriamo che non li hanno uccisi”. Gli ulivi che saranno piantumati nel giardino che si sviluppa a fianco del tratto di autostrada teatro della strage del 23 maggio 1992 e che vanno ad aggiungersi agli alberi dedicati alla memoria di Paolo Borsellino e degli agenti della scorta e del generale Dalla Chiesa, provengono da diversi generosi donatori: cinque alberi sono stati donati da Filippo Parrino, presidenti della Lega Coop Sicilia Occidentale, 5 dalla ditta Spera, un albero da Giovanni e Gaetano Montinaro e un altro, dedicato a Livatino, donato dal magistrato pistoiese Luigi Boccia.

L’evento, che si svolgerà sabato 23 settembre, a partire dalle ore 10 del mattino, si inserisce nel programma di manifestazioni ed eventi da svolgersi all’interno del giardino della memoria previsti dal protocollo d’intesa siglato lo scorso 7 agosto tra il Comune di Isola delle Femmine, l’associazione “Quarto Savona Quindici” di Tina Montinaro e il sindacato di polizia “Movimento dei Poliziotti Democratici Riformisti”.

Riguardo Eliseo Davì

Eliseo Davì
Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola" e ho collaborato con "L'ora". E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.

Leggi anche

Immagine tratta dal sito dell'ORF, radiotelevisione austriaca 
https://wien.orf.at/news/stories/2584050/

Vienna, Lange Nacht der Kirchen

Lo scenario della città metropolitana di Vienna, non manca di sorprendere con eventi che riescono …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *