Home / #FLMPa / Migrant’s Guide to Sicily, viaggio visivo della storia siciliana tra passato e presente
22236096_10214676671540214_1233260376_n

Migrant’s Guide to Sicily, viaggio visivo della storia siciliana tra passato e presente

In occasione del Festival delle Letterature Migranti, lo studio Minimum e Simone Sapienza presentano il progetto dal titolo Migrant’s Guide to Sicily che, attraverso la raccolta di testimonianze e documenti fotografici, ripercorre le vicende dell’isola sullo sfondo dei processi migratori che l’hanno interessata nel corso della storia più recente.

22278780_10214676671100203_556238531_n

La guida fotografica si ispira al manuale distribuito dall’esercito degli Stati Uniti agli uomini che hanno fatto parte dell’Operazione Husky nell’estate del 1943,  per la liberazione dell’Italia dalla dittatura fascista.  Alla vigilia dello sbarco il generale Eisenhower, comandante in capo, fece consegnare a ciascuno dei 450.000 soldati americani questa guida, dalla quale emerge il tentativo dell’esercito americano non solo di combattere il nazifascismo, ma anche di portare civiltà in un’isola considerata arretrata e ancora fortemente legata alle proprie usanze e tradizioni.

 

22292065_10214676673180255_180475082_n

Il progetto intende richiamare il passato storico nel presente, aspirando ad essere uno strumento di accoglienza per i migranti che arrivano in Sicilia e al tempo stesso uno spunto di riflessione per gli abitanti sul loro territorio a circa settantacinque anni dagli eventi del ’43.

22359131_10214676671180205_2009602372_n

22290444_10214676671140204_1344913077_n

22290335_10214676672460237_488106739_n

Le pagine in mostra mantengono forma e aspetto della guida originale, ai cui estratti l’autore ha cancellato parole e frasi, riadattando il testo ai giorni nostri.

In una parete sono state installate immagini d’archivio dello sbarco in Sicilia ad opera degli Alleati, rievocando figure e parole chiave ricorrenti nell’attuale crisi migratoria, come accoglienza, assistenza sanitaria, traversate marittime e tragedie in mare.

22278841_10214676673540264_837650277_n

Il progetto è stato esposto presso La Triennale di Milano, UPHO Festival a Malaga, al Museum of Photography Photobiennale a Salonicco e al Bitume Photofest a Lecce. A Palermo la mostra resterà visitabile dalle ore 10:00 alle 18:00 dei giorni 6-7-8 ottobre.

Riguardo Marta Cianciolo

Marta Cianciolo
Studentessa al corso di studi in Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Palermo.

Leggi anche

Adriano Sofri racconta Kafka al Festival delle Letterature Migranti

Adriano Sofri presenta il suo ultimo libro “Una variazione di Kafka” al Festival delle Letterature Migranti. Durante la terza giornata della manifestazione Davide Camarrone, Direttore artistico dell’evento, dialoga con l’autore allo Steri, ragionando su...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *