Home / #NotteBianca / Marziano: puntare su università, innovazione e ricerca
marziano

Marziano: puntare su università, innovazione e ricerca

L’assessore all’istruzione del governo regionale Bruno Marziano è intervenuto alla tavola rotonda organizzata dall’Ersu di Palermo in occasione della notte bianca del diritto allo studio.

“Il tema dell’università, dell’innovazione e della ricerca sono i cardini su cui puntare per il rilancio
marziano il miglioramento dell’offerta formativa siciliana”. Ha affermato l’assessore Bruno Marziano nel corso del suo intervento.
“La prossima settimana chiuderemo finalmente in commissione la legge di riforma della formazione professionale. Lo cito perchè con il presidente della V commissione abbiamo deciso di mettere all’ordine del giorno nella prima seduta utile del mese di Gennaio la legge del diritto allo studio per la scuola secondaria e per l’università. Una norma sulla quale costruire un rapporto con tutti gli enti protagonisti, tra cui gli Ersu della Regione Sicilia. “Entro il 15 Gennaio inoltre – s’impegna l’assessore Marziano dinanzi al pubblico presente– bandiremo due bandi di circa 18 milioni di euro per 600 dottorati di ricerca e per gli specializzandi di Medicina”.

“Sulla legge del diritto allo studio- continua Marziano– è nostra intenzione aprire un confronto serio e costruttivo con tutti i soggetti in campo, dai dirigenti scolastici agli Ersu passando attraverso un confronto con le associazioni degli studenti. Per la dotazione finanziaria è mia intenzione aprire un confronto con i rettori delle università siciliane per cercare di spendere tutti i soldi che vengono concessi alle università dall’Unione Europea, evitando che queste risorse tornino indietro come nell’ultimo settennio, perchè noi non siamo stati capaci di spenderli. Dobbiamo dunque avere un ‘idea complessiva su come e su dove spendere questi soldi: diritto allo studio, ricerca e infrastrutture“.

“Nella notte bianca del diritto allo studio vi prometto- conclude l’assessore all’istruzione– che cercheremo in di restringere questo divario insopportabile tra la qualità di formazione del centro Nord rispetto a quella del centro Sud, cominciando già nelle prossime settimane nominando tutti i componenti dell’Ersu di competenza della Regione così da metterli in condizione di poter lavorare al meglio delle loro possibilità“.

Riguardo Angelo Casano

Angelo Casano
Nato a Pantelleria il 12-11-1991, studente presso il corso di laurea in medicina e chirurgia dove ha ricoperto la carica di rappresentante del corso di studi. Scrive anche per il blog www.agorapnl.it e www.infouni.it

Leggi anche

università

Università, cresce il divario tra Nord e Sud

È stato presentato  a Palermo il Rapporto 2015 della Fondazione RES, dal titolo “Nuovi divari. …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *