Home / #unamarinadilibri / Una marina di libri: i numeri di un successo
DSC_0199 copia

Una marina di libri: i numeri di un successo

25 mila presenze in 4 giorni, 1000 bambini, 250 incontri, 90 editori, 12 mila libri venduti

Con questi numeri  si è conclusa l’ottava edizione di Una marina di libri, dedicata a Vito Parrinello. 25 mila persone hanno popolato i viali dell’Orto botanico da giovedì pomeriggio a domenica animando ben 250 incontri.Siamo felici di aver ospitato questa edizione di Una marina di libri. Il simbolo di questa manifestazione è palazzo Steri, sede del rettorato, e ci sentiamo ancora più coinvolti adesso – dice Paolo Inglese, direttore del sistema museale d’ateneo – Siamo pronti ad ospitare la prossima edizione ed è il momento in cui anche l’università potrebbe investire in questa rassegna, diventando co-organizzatore, coinvolgendo attivamente gli studenti nel corso di tutte le giornate, un vero e proprio atto d’amore nei confronti dei libri”.

Tanti eventi hanno animato questi giorni coinvolgendo anche i piccoli lettori: “800 bambini hanno partecipato ai nostri laboratori di lettura, e ben 180 ragazzi delle scuole – dicono Maria Romana Tetamo  e Raffaella Quattrocchi della libreria Dudi – abbiamo venduto quasi 700 libri per bambini e i disegnatori e le case editrici che abbiamo invitato sono rimasti entusiasti dell’orto botanico e della manifestazione. Siamo pronte a lavorare per il prossimo anno“. 

Il parco letterario di 11 ettari ha accolto i visitatori tra bambù ultracentenari e ficus più grandi Europa, affascinando per la sua bellezza. “Siamo molto contenti di questa edizione – dice Nicola Bravo presidente del Ccn piazza Marina e dintorni – e di aver contribuito con il biglietto all’orto botanico che ringraziamo per l’ospitalità e la possibilità di ambientare la nostra manifestazione in un luogo così bello e carico di storia. L’ anno prossimo in occasione di Palermo Capitale della Cultura e Manifesta é un momento propizio per fare ancor di più rete, trasformando sempre di più Una marina di libri in una occasione turistica e culturale per la nostra città“. 

Soddisfatti gli editori, grazie alle presentazioni e alle vendite, toccando complessivamente la soglia dei 12 mila libri venduti. “Un’edizione di grande successo, che conferma la qualità del lavoro svolto e rafforza ulteriormente il legame della città con la Marina, e tra la Marina e l’editoria indipendente italiana – dice Antonio Sellerio –Adesso ci prepariamo per l’anno prossimo“. “Stiamo dimostrando una importante capacita di incidere nel territorio – conclude Ottavio Navarra – e di fare rete tra editoria siciliana e nazionale. Un trend che è in continua crescita“.

Iostudionews, per la prima volta media partner di Una marina di libri, rinnova i complimenti agli organizzatori e si prepara ad una nuova e proficua collaborazione

Riguardo Gaia Butticè

Gaia Butticè
Nata ad Agrigento il 12/03/1991, vivo tra Favara e Palermo. Ho una laurea in Lettere e sono al momento iscritta al secondo anno di Filologia moderna e italianistica

Check Also

19075102_1584251318265155_1771769752_n

A Una marina di libri Giosuè Calaciura racconta la ‘marginalità nobile’ di Borgo vecchio

Nell’ultima giornata di Una marina di libri, in un’assolata domenica pomeriggio all’Orto botanico di Palermo, il giornalista e scrittore Giosuè Calaciura, insieme a Chiara Valerio e Francesco Terracina, ha presentato accanto la serra Carolina, il suo ultimo libro “Borgo vecchio”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *