Home / #OltreUnipa / Una marina di libri, arriva a Palermo il festival dei libri
Marina di libri

Una marina di libri, arriva a Palermo il festival dei libri

Anche quest’anno, dal 5 al 7 giugno, si svolgerà a Palermo, presso la Galleria d’Arte Moderna, il festival dei libri.

Stiamo parlando di ‘’Una marina di libri’’, che negli ultimi anni offre ai siciliani la possibilità di assistere e partecipare ad una serie di attività volte alla lettura e alla presentazione di libri: tra queste si contano anche una serie di attività per i più piccini.

Quarantanove sono le case editrici indipendenti che esporranno il loro programma in questi tre giorni: tra le più importanti ricordiamo Sellerio e Navarra editore.

Anche quest’anno, l’ospite d’eccezione sarà lo scrittore siciliano Andrea Camilleri, il padre del Commissario Montalbano, uno dei romanzi più in voga degli ultimi tempi, tradotto in diverse lingue del mondo. Presso il Chiostro Sant’Anna della Galleria d’arte moderna, Andrea Camilleri racconterà la nuova indagine del commissario Montalbano. Quasi sicuramente anche quest’anno sarà un bagno di folla per lo scrittore siciliano.
Le attività in programma avranno inizio intorno le 10 per poi concludersi dopo le 21.
Altri ospiti d’eccezione: il premio Strega 2014 Francesco Piccolo, che porterà al festival un reading tratto da “Momenti di trascurabile (in)felicità”. E continuiamo con Michela Murgia, Giorgio Fontana, Giorgio Vasta che, tra i protagonisti del progetto “Piccoli maestri”, racconterà al pubblico dei più giovani Madame Bovary, Piero Melati, Alessandro Robecchi, Paolo Briguglia e Edoardo de Angelis.

Nei tre giorni si svolgeranno attività per intrattenere bambini (anche dai 0 a 3 anni): come lettura di libri o laboratori creativi.

Per leggere l’intero programma clicca qui. http://unamarinadilibri.it/wp-content/uploads/2015/06/programma-definitivo.pdf.pdf

Infine vogliamo ricordare un’attività che potrà interessare direttamente gli studenti universitari di Palermo.

Nei tre giorni di ‘’Una marina di libri’’ si terrà un ciclo di seminari: tre incontri mattutini, nelle tre giornate del festival, dedicati al variegato mondo dell’editoria. Quest’anno il titolo della serie di appuntamenti è ‘’Si fra presto a dire “libri”. Essere editori in Italia – Dai “protagonisti degli anni ’30 alle concentrazioni in grandi gruppi, dall’editoria indipendente alle singole voci della filiera’’.

Le attività saranno le seguenti: venerdì 5 giugno con “Gli editori protagonisti del primo Novecento in Italia: origini e percorsi degli uomini che hanno gettato le fondamenta dell’editoria italiana”. All’incontro interverranno Silvia De Laude, critica letteria, Mariarosa Bricchi della Fondazione Mondadori e Edia Manente, ufficio stampa Einaudi dal 1969 al 1995. Il seminario sarà moderato da Masha Sergio, editor di Navarra Editore.

Sabato 6 giugno, invece, spazio a “Tra grandi gruppi, realtà indipendenti e fusioni tra major e medie aziende: diversi modi di essere editori oggi in Italia”. Interverranno Lorenzo Fazio di Chiarelettere, Claudia Tarolo di Marcos y Marcos e Elido Fazi di Fazi editore. Modererà Ottavio Navarra, editore di Navarra Editore.

Infine, domenica 8 giugno sarà la volta di “La distribuzione editoriale: le voci dei protagonisti della filiera, dai canali ufficiali alle più recenti proposte innovative”. Gli interventi saranno a cura di Fabio Mendolicchio (Miraggi editore-Satellite libri), Maurizio Zicoschi (fondatore di Satellite libri), Angela Di Biaso (Direttore commerciale Messaggerie libri) e Marco Croella (direttore generale Simplicissimus). A moderare sarà Andrea Libero Carbone.

Agli studenti Lettere e Comunicazione che parteciperanno alle 3 giornate (12 ore), saranno attribuiti 2 cfu utili per colmare le attività a scelta del proprio piano di studi.

E’ possibile effettuare la registrazione cliccando qui

(https://docs.google.com/forms/d/1ahfT2-68KF9qUsGBMTWcW9NIHdw1aouEZBdCId6p75k/viewform?c=0&w=1)

Tali incontri si svolgeranno dalle 10:00 alle 14:00 nella Sala Conferenze della Gam-Galleria d’Arte Moderna di Palermo.

Riguardo Manfredi Cavallaro

Studio presso la facoltà di Giurisprudenza di Palermo. Ho collaborato con ''L'Ora''.

Check Also

IMG_0069

Volver, lo spettacolo dedicato alla memoria dei migranti del Novecento in replica

Il cast è composto unicamente da giovani attori migranti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *