Home / #ErsuCultura / Manifesta 12 riporta in vita l’Arena La Sirenetta chiusa da dodici anni
Arena La Sirenetta, Mondello

Manifesta 12 riporta in vita l’Arena La Sirenetta chiusa da dodici anni

Dopo dodici anni dalla sua chiusura l’Arena La Sirenetta di via Azaleo a Mondello torna ad accogliere il suo pubblico grazie all’intervento della biennale di arte contemporanea Manifesta 12 che ne riapre i battenti.

Arena La Sirenetta, MondelloFino al 2006 l’Arena La Sirenetta ha rappresentato un luogo importante per i palermitani e ha animato le serate estive offrendo una programmazione cinematografica ricca sotto le stelle in un luogo sicuramente simbolo del capoluogo siciliano: Mondello.

Dopo tanti anni di silenzio ma mai di oblio, quell’arena si cinge a diventare di nuovo viva in un anno di grande spessore culturale per la città di Palermo insignita del titolo “Capitale italiana della cultura”. Il 2018 è un anno vivace e di riscoperta del passato e notevole è il contributo della biennale di arte contemporanea Manifesta che sta valorizzando le bellezze artistiche di questa città facendo rivivere la magia di certi luoghi chiusi al pubblico da molto tempo.

Con la riapertura dell’arena di venerdì 20 luglio e fino al 9 settembre, sono numerose le proiezioni scelte da Manifesta in collaborazione con la società Mondello Italo-Belga che si susseguiranno durante questi mesi estivi.

Arena La Sirenetta, MondelloSi tratta di un calendario di proiezioni settimanali, dal giovedì alla domenica con appuntamento fisso alle ore 21.00.

Hanno aperto il ciclo di film in programma “Happy Winter“, documentario di Giovanni Totaro che parla della spiaggia di Mondello, e uno dei capolavori di Hayao Miyazaki “Nausicaa della valle del vento“.

Fra gli appuntamenti più attesi ci sono l’omaggio al grande regista e sceneggiatore palermitano Vittorio De Seta scomparso nel 2011 e il film diretto da Pif “In guerra per amore”.

Il Film programme è promosso da In Between Art Film Italy e supportato da Vidi Square e Sicilia Film Commission. Inoltre, la riapertura dell’arena vede il contributo del Progetto di Riqualificazione Urbana Infrastrutture e Sicurezza della Città di Palermo.

Le proiezioni della rassegna cinematografica sono gratuite e aperte a tutti fino a esaurimento posti.

Maggiori informazioni sul Film Programme di Manifesta 12 sono disponibili qui.

 

Riguardo Valeria Cannizzaro

Valeria Cannizzaro
Sono nata a Palermo nel 1992. Sono laureata in lingue, ho un master in Global Marketing e uno in Business Administration. Sono appassionata di eventi culturali, di libri e di cinema.

Leggi anche

ph © rosellina garbo 2019

La prima volta di Idomeneo al Teatro Massimo

Al Teatro Massimo di Palermo va in scena il 18 aprile alle 20.30 ,per la prima volta , Idomeneo di Wolfgang Amadeus Mozart. L’opera vedrà sul podio della direzione Daniel Cohen, che al Teatro Massimo ha giàdiretto A Midsummer Night’s Dream di Britten, e sarà presentata nella regia, scene e costumi di Pier Luigi Pizzi. L'allestimento sarà quello creato per il Teatro delle Muse di Ancona, regista collaboratore e light designer Massimo Gasparon, movimenti scenici curati da Deda Cristina Colonna.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *