Home / #CampusLife / “Università in piazza” contro la chiusura del polo di Agrigento
università in piazza

“Università in piazza” contro la chiusura del polo di Agrigento

Continua l’azione degli studenti del polo universitario di Agrigento che, in attesa di risposte, di conferme e di soluzioni da parte del Cupa, tentano l’ennesima mossa con un nuovo evento per salvare la loro sede universitaria: Università in piazza.

L’idea è quella di avvicinare i giovani e, in generale la cittadinanza agrigentina, alle problematiche del polo e sensibilizzare l’opinione pubblica. In che modo? Organizzando mercoledì 1 giugno un’altra iniziativa: lezioni all’aperto che riguarderanno i corsi di laurea di architettura, giurisprudenza, servizi sociali, beni culturali e archeologia.

Sono stati coinvolti per l’occasione docenti e studenti che si attiveranno presso piazza Cavour a partire dalle 16 fino alle 18,30, per sollecitare le iscrizioni alla sede di Agrigento, rendere più chiara l’offerta formativa, già esplicitata in occasione dello scorso Open Day, mettere al corrente grandi e piccoli della  situazione che sta attraversando il Consorzio. Un momento in cui insegnanti e allievi si ritroveranno “alla pari” o quasi, uniti per un unico obiettivo: il destino della loro università.

Intanto in attesa di risposte da parte della Camera di Commercio e dal ex Provincia, che insieme al Comune di Agrigento, rappresentano i tre soci fondatori del consorzio universitario, i ragazzi non si fermano solamente a semplici lezioni per strada o a banchetti informativi: per la seconda parte dell’evento è previsto un corteo, a cui tutti sono invitati  che si concluderà in piazza Pirandello.

Una chiara testimonianza del malcontento generale, dell’insoddisfazione. Ad essere messa in discussione è la formazione di diversi studenti che si sono iscritti ad Agrigento e che intendono continuare a studiare presso la sede scelta.

Riguardo Maria Eleonora Palma

Nata a Vittoria il 24 novembre 1993, frequento il corso di laurea in architettura presso il Polo didattico distaccato di Via Quartararo ad Agrigento. Ho pubblicato un libro nel 2015 dal titolo "Anche i porcospini possono volare", Algra Editore. Da quattro anni scrivo anche per Liveunict.

Leggi anche

logo UNIXCENTO

UniXcento, tutela degli studenti

UniXcento è un’associazione studentesca, senza scopo di lucro, che persegue fini di utilità sociale. Nata nel 2008 dall’esperienza di studenti dell’Università degli Studi di Palermo, di tutte le Facoltà e provenienti da diverse parti della Sicilia, UniXcento pone come obbiettivo la tutela dei diritti degli studenti fuori sede.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *