Home / #OltreUnipa / Lotta alla talassemia, un libro per raccogliere fondi

Lotta alla talassemia, un libro per raccogliere fondi

PALERMO 7 maggio 2015 – Una vita segnata dalla perdita di due figlie, entrambe a causa della talassemia, raccontata in un libro e proseguita con un forte impegno sociale per combattere questa malattia. È la storia di Leonardo Gentile, maresciallo della Guardia di Finanza in pensione, nativo di Mottola in provincia di Taranto nel 1942, ma palermitano d’adozione.

Nel libro “La mia vita, le mie battaglie”, edito da “Suggestioni mediterranee”, Gentile narra le sue vicende di finanziere e di padre, così pesantemente colpito da una doppia tragedia. Leonardo Gentile ha visto cadere a causa di questa malattia del sangue, che colpisce i globuli rossi riducendo la loro capacità di trasportare ossigeno, due figlie, la piccola Maria di appena cinque mesi, e Antonella di venti. Una terza figlia, Anna Maria invece non ha avuto per fortuna alcun problema di talassemia. Da lì è dunque partita la sua battaglia contro la malattia con un grande impegno civile che lo ha visto, tra l’altro, fra i fondatori dell’Associazione “Thalassa”, dedita particolarmente alla raccolta di sangue per i bambini affetti dall’anemia mediterranea.

La presentazione del libro, organizzata dal progetto “Thalassemia Day. Un progetto per la vita” (programma di manifestazioni promosso dall’Associazione Cutino, in collaborazione con l’Azienda Villa Sofia Cervello, per sensibilizzare e far conoscere l’importanza della prevenzione dell’anemia mediterranea), è avvenuta sabato 9 maggio alle 17:30 alla libreria Macaione di via Marchese di Villabianca, a Palermo, e ha visto la partecipazione oltre, naturalmente, dell’autore, anche di Giuseppe Cutino, Consigliere dell’Associazione Cutino, e del Prof. Aurelio Maggio, direttore dell’unità operativa di ematologia e malattie rare del sangue di Villa Sofia Cervello.

Il ricavato della vendita del libro sarà devoluto a favore della ricerca sulla talassemia del Campus di Ematologia dell’Ospedale Cervello.

Gentile è anche fra i maggiori sostenitori della campagna del 5×1000 dell’associazione Piera Cutino che ha come testimonial Rosario Fiorello, Stefania Petyx ed Emma Dante e il cui ricavato sarà destinato quest’anno per la costruzione dei laboratori di ricerca del Campus di Ematologia (per le donazioni tramite la dichiarazione dei redditi inserire il codice fiscale dell’Associazione Cutino 97144450828 nel riquadro del volontariato).

Riguardo Elisabetta Lucia Medaglia

Elisabetta Lucia Medaglia
27 anni, di Palermo, Laurea Magistrale in Giurisprudenza.

Check Also

Palazzo_Steri-500x319

Unipa, al via il Children’s voices for a new human space

Parte da UniPa il progetto “Children’s voices for a new human space” finanziato dal programma Erasmus + dell’Unione Europea

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *