Home / #IoDicoLaMia / Libri #MustRead: i top 5 per l’estate
libri
http://www.cicapui.it/2016/06/07/i-libri-da-leggere-sotto-lombrellone/

Libri #MustRead: i top 5 per l’estate

Anche questo semestre è andato. Tra il confuso turbinio di appunti da prendere, lezioni da seguire, laboratori a cui non mancare, libri fuori produzione da scovare, è sbucata d’un colpo l’estate quasi senza preavviso. Ancora non è finita la sessione ma, di certo “Sole, mare, divertimento” è il trinomio per eccellenza di ogni studente universitario, sia per quello che ha studiato fino all’ultimo giorno utile per superare tutti gli esami; sia per chi ha deciso di anticipare le ferie dandosi al salto dell’appello e ora vuole godersi due mesi di relax senza pensieri.

Che facciate parte della prima o della seconda categoria, tutti avrete già programmato una serie di attività da dover fare in vacanza. Se tra queste ci fosse la lettura di qualche bel testo, allora siete nel posto giusto!

È vero, spesso i libri sono le ultime cose che si cercano durante le parentesi di libertà. Se invece avere tra le mani pagine piacevoli, da sfogliare e gustare sotto l’ombrellone o mentre il vento vi coccola sotto un’amaca, è una delle sette meraviglie del mondo, questa lista potrebbe fare al caso vostro. Ecco quindi una short list dei libri must read, estivi ma intensi.

1. Siddharta, di Hermann Hesse. Romanzo universale e universalmente noto che sa però mantenersi privato e soggettivo. Adatto a chi desidera un momento di riflessione, grazie alle profonde note di saggezza e spiritualità racchiuse al suo interno.

2. Adulterio, di Paulo Coelho. Può una vita perfetta non essere felice? Può davvero l’amore sopravvivere alla routine quotidiana? Queste e altre domande sono il perno della ricerca della protagonista e del lettore che si lascia sedurre dallo spigoloso cammino dell’esistenza. Alcuni lettori sono rimasti con l’amaro in bocca, dunque sappiate da subito che il percorso non è linearmente tracciato ma è reale e, come nella realtà, spesso non c’è logica, si cade, ci si rialza per ricadere nuovamente. E se un salto nel vuoto potesse invece aiutare a ritrovare se stessi?

3. Le notti bianche, di Fëdor Dostoevskij. Pietroburgo, avvolta nel fascino e nel mistero, dà vita a speranze, illusioni, parole e silenzi di un sognatore che si affaccia alla realtà per cogliere il frutto dei suoi sogni d’amore, che sia per un attimo o per sempre. Attuale, profondo, amaro, eterno.

4. Gli amori difficili, di Italo Calvino. Assolutamente consigliato, comodo per chi viaggia o desidera dare una lettura tra un bagno e un altro. Il testo è infatti articolato in tredici avventure di amori difficili, irrealizzati, immaginati, e due in cui ad essere rappresentata come “difficile” è proprio la vita. Resta un must per la sua capacità di entrare in profondità e dar voce al pensiero, sapendo trovare le giuste parole nei casi in cui la comunicazione sembra tradire le nostre intenzioni.

5. Il mare colore del vino, di Leonardo Sciascia. Come il libro precedente, anche questo è una raccolta di tredici racconti, per cui si rende pratico, qualora voleste qualcosa da leggere in poco tempo, e versatile, poichè si compone di testi che vanno dal folklore alla storia, dalla mafia al giallo. Il tutto è condito con quell’ironia indignata e amara lucidità che caratterizza la scrittura dell’autore siciliano.

Quali saranno i tuoi libri da leggere sotto l’ombrellone? Inviaci la tua recensione per IoStudioNews a ufficiostampa@ersupalermo.gov.it

Riguardo Miryam Lo Dato

Miryam Lo Dato
Laureata in Lettere presso l'Università degli Studi di Palermo, specializzata in Filologia Moderna e Italianistica.

Leggi anche

IMG_1988

La Fondazione Dragotto premia i giovani talenti del Teatro Massimo

Il 13 giugno, nel Salotto del Palco Reale del Teatro Massimo, Francesco Giambrone, sovrintendente della …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *