Home / #CampusLife / “Come laurearsi velocemente e con voti alti”, il libro del team di studenti UniPa creatori di Appunti Condivisi
come laurearsi velocemente e con voti alti

“Come laurearsi velocemente e con voti alti”, il libro del team di studenti UniPa creatori di Appunti Condivisi

Difficoltà e insicurezze non mancano per ogni studente che decide di intraprendere un percorso universitario. Lo studente liceale catapultato all’interno della vita universitaria inizia a notare subito le differenze: grande mole di lavoro e tomi interi da studiare, pagine che sembrano infinite, nozioni spesso astruse da assimilare in poco tempo. A tutto questo vanno poi aggiunti i sacrifici da affrontare per tutti quei giovani che decidono di mantenersi nel corso degli studi, alternando studio e lavoro.

La condivisione di materiale didattico può salvare l’esito di un esame altrimenti negativo. A questo scopo, Nicola Guarino, laureato in Economia e Amministrazione Aziendale all’Università degli Studi di Palermo, e Attilio Cordaro, laureato in Giurisprudenza, hanno dato vita alla piattaforma Appunti Condivisi, portale digitale in cui è possibile reperire materiale specifico per università, facoltà e corso di studi.

Ma non basta. I due ragazzi hanno deciso di condividere la loro esperienza nel volume da loro curato dal titolo “Come Laurearsi Velocemente e con Voti Alti – anche se non puoi seguire tutte le lezioni e senza rinunciare alla tua vita sociale”. Partendo dal loro personale vissuto, fatto di studio e lavoro, i giovani studenti cercano di sfatare alcuni miti legati al mondo dell’Università, come la convinzione che un voto alto corrisponda a maggiore intelligenza o successo nel lavoro, insegnando al lettore alcune tecniche preziose, quali la gestione dell’ansia prima di un esame, l’organizzazione e la pianificazione strategica del tempo, i modi per avere più concentrazione ed evitare inutili distrazioni, i trucchi per studiare materie lunghe, pesanti e noiose.

“Vogliamo dare una mano agli studenti universitari – scrivono nel loro volume Attilio Cordaro e Nicola Guarino – ad inserirsi prima e meglio all’interno del mondo del lavoro, differenziandosi da tutti gli altri (sfruttando la Regola E.C.E.) e ottenendo il lavoro che vogliono e meritano. Il nostro sogno è vedere sempre più studenti che si laureano velocemente e con voti alti, entrando immediatamente all’interno del mondo del lavoro con competenze chiare, pratiche e definite, dimostrando che in Italia ci sono giovani pieni di sogni e capacità, che sanno fare e non sono per niente bamboccioni”. 

Riguardo Marta Cianciolo

Marta Cianciolo
Studentessa al corso di studi in Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Palermo.

Check Also

Tirocini: si realizza la sinergia tra università siciliane e Comando Marittimo Sicilia

La Marina Militare si apre agli studenti delle Università di Palermo e Messina per un tirocinio formativo nel suo Ufficio Pubblica Informazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *