Home / #CampusLife / Laurea ad honorem ad Alberto Angela. La Lectio Magistralis
Alberto angela Unipa

Laurea ad honorem ad Alberto Angela. La Lectio Magistralis

Alberto Angela all’Università degli studi di Palermo tra gli applausi. Ma delusione di tanti giovani per non avere potuto accedere.

Il rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Fabrizio Micari, ha conferito nella mattina del 14 maggio 2019 la Laurea Magistrale Honoris Causa in “Comunicazione del Patrimonio Culturale” ad Alberto Angela, paleontologo, naturalista, divulgatore scientifico e scrittore.

dav

Un’iniziativa di grande successo, tenutasi nel Complesso Monumentale dello Steri, che ha visto però esclusi tantissimi studenti accorsi sin dalle prime ore della mattina per ascoltare motivazione, laudatio e lectio magistralis.

Centinaia di ragazzi, costretti a rimanere fuori: storica, significativa e bellissima, ma troppo piccola la sede dello Steri per un evento con questo richiamo di pubblico.

Sotto la pioggia, in attesa da ore, per un saluto che Alberto Angela non ha lesinato affatto. Ha svolto la sua Lectio Magistralis solo dopo avere salutato i giovani rimasti al di fuori del cancello dello Steri, ha firmato autografi e si è concesso qualche selfie tra le sbarreAlberto Angela Unipa

Unipa vanta da oggi un nuovo laureato illustre, anche per gli studenti è un orgoglio, peccato che lo storico e suggestivo contesto non abbia consentito di potere ascoltare direttamente la lectio magistralis del “neolaureato” in Comunicazione del patrimonio culturale cui, comunque, è possibile assistere dal minuto 48:18 delle diretta facebook realizzata da UNIPA.

 

Riguardo Gaia Butticè

Gaia Butticè
Nata ad Agrigento il 12/03/1991, vivo tra Favara e Palermo. Ho una laurea in Lettere e sono al momento iscritta al secondo anno di Filologia moderna e italianistica

Leggi anche

82422_trovarelavoro

In arrivo i concorsi nelle municipalizzate

Arrivano i concorsi nelle municipalizzate palermitane: la Giunta comunale di Palermo ha deliberato il piano …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *