Home / #Ambiente / La Zagara: mostra di piante rare all’Orto Botanico
Foto: "La Zagara" Mostra mercato Facebook.com
Foto: "La Zagara" Mostra mercato Facebook.com

La Zagara: mostra di piante rare all’Orto Botanico

Protagoniste, in una cornice affascinante e ricca di angoli da scoprire, sono le piante rare, esotiche ed inusuali, provenienti da tutto il mondo.

Foto: "La Zagara" Mostra mercato Facebook.com
Foto: “La Zagara” Mostra mercato Facebook.com

Si svolgerà dall’1 al 3 aprile 2016 all’Orto botanico di Palermo (via Lincoln, 3) la dodicesima edizione della mostra “La Zagara”. Tra gli eventi più seguiti in Sicilia, infatti, ogni anno, nelle due edizioni primaverile ed autunnale della mostra, si registrano almeno trentamila visitatori.  Per questa edizione saranno cento gli espositori, provenienti da tutta Italia. Tantissimi gli eventi previsti dal comitato organizzatore, guidato dal professore Carmelo Sardegna e dalla direzione dell’Orto botanico, tra cui mostre e novità.

La mostra sarà visitabile nei giorni 1,2 e 3 aprile dalle ore 9.00 alle ore 20.00. Richiesto un piccolo contributo d’ingresso di 3 euro  (ridotto 2 euro)
Per informazioni: www.lazagarapalermo.it – la.zagara@email.it – fax 091/6238234 Facebook: http://www.facebook.com/lazagarapalermo?fref=ts

Foto: "La Zagara" Mostra mercato Facebook.com
Foto: “La Zagara” Mostra mercato Facebook.com

Riguardo Giuseppe Palazzotto

Studente in Ingegneria Informatica, Laurea Magistrale. E' stato rappresentante degli studenti presso la Scuola Politecnica ed il Consiglio di corso di studi. E' tra i fondatori del blog www.lalapa.it Nel sociale svolge attività con il Rotaract Club Palermo Agorà. E' stato giocatore a livello agonistico di scacchi ed ora nel tempo libero svolge attività riconosciuta dal Coni e dalla Federazione come istruttore ed arbitro.

Leggi anche

la Copia_Allegato1_RAP-S.p.A._Brochure-info-sulla-raccolta-differenziata

Raccolta differenziata dei rifiuti. Il direttore dell’Ersu scrive agli studenti ospiti delle residenze universitarie

La lettera del direttore ERSU sul nuovo sistema di raccolta differenziata

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *