Home / #ErsuCultura / Palermo riscopre il libro: al Cassaro “La via dei librai”
foto: dipalermo.it
foto: dipalermo.it

Palermo riscopre il libro: al Cassaro “La via dei librai”

“La via dei librai” è una manifestazione culturale che si svolgerà in occasione della Giornata Mondiale Unesco del Libro e del Diritto d’Autore, sabato 23 aprile dalle 9 alle 21, lungo il corso Vittorio Emanuele, nel tratto compreso tra Porta Nuova e piazza Vigliena, per l’occasione chiuso al traffico.

La “Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore” è un appuntamento dal 1996, quando la Conferenza Generale dell’UNESCO ha indetto la “Giornata” poiché il 23 aprile 1616 è il giorno della scomparsa di Miguel de Cervantes e William Shakespeare. Per questo World International Sicilian Heritage (WISH), l’Associazione Cassaro Alto, l’Associazione ARS Nova e “Albergheria e Capo insieme“, nell’intento di contribuire al miglioramento del territorio, sostenendo le proposte che nell’interesse collettivo ne promuovono conoscenza e valorizzazione, hanno promosso l’iniziativa “La Via dei Librai”, progetto accolto dal Comune di Palermo nell’ambito dell’avviso “Arriva la Primavera”, con la partecipazione di editori, librai, scuole, istituzioni, associazioni.

foto: repubblica.it
foto: repubblica.it

Le associazioni organizzatrici si pongono come fine quello di valorizzare il turismo culturale, intendendolo non solo come una semplice visita dei siti architettonici e monumentali, ma anche quale conoscenza, valorizzazione e fruizione delle attività legate alle tradizioni della nostra città. Infatti, tale manifestazione vuole essere una festa, un “elogio” del libro e la celebrazione del diritto d’autore in tutte le sue forme ed accezioni. Tutti gli operatori del territorio animeranno il Cassaro Alto, l’arcaica strada della Città, con eventi culturali, mostre, dibattiti, presentazioni e proposizioni di opere editoriali, caffè letterari, laboratori per bambini.
Saranno inoltre presenti prestigiose istituzioni regionali, i più importanti istituti scolastici del centro storico, assieme ad associazioni, enti no-profit, consorzi, editori e librerie del Cassaro che proporranno le produzioni letterarie in un “gioco” di letture, rappresentazioni “classiche”, laboratori, mostre e dibattiti anche all’interno degli aristocratici palazzi nobiliari.
Sulla sede stradale i partecipanti presenteranno le loro attività, gli editori e i librai promuoveranno la conoscenza del libro, in particolare dei testi dedicati proprio alla città storica, gli esercenti della ristorazione per quel giorno trasformeranno i loro spazi e quelli concessi in “caffè letterari”, messi a disposizione per gli “incontri” con gli autori, le “letture ad alta voce” ed altro ancora.
La scelta della location, non è casuale, ripercorre la storia di Palermo, infatti, la si può fare risalire al XVI secolo, quando il Cassaro fu sito di buona parte degli “stampatori” palermitani che stabilirono la loro sede vicino al principale asse cittadino. (Angela Falletta, La Via dei Librai, in “Per Salvare Palermo”, nr. 2, 2002).

foto: kassaro.it
foto: kassaro.it
librai
La via dei Librai – dall’evento Facebook

“Abbiamo bisogno non solo che i libri si comprino, ma che si leggano. Un libro è un bene culturale e non solo un regalo. La straordinaria rinascita del Cassaro alto – afferma il sindaco Leoluca Orlando – si conferma frutto e allo stesso tempo foriera del legame fra economia e cultura. Una strada che è nel cuore della città e che sta riscoprendo la propria vocazione, sostenuta dal riconoscimento Unesco e dal processo di pedonalizzazione, sempre più e sempre meglio accolto dai commercianti e dai residenti come strumento di vivibilità e sviluppo. E’ una iniziativa che vuole collegare il percorso arabo normanno alla Giornata Unisco del libro, due realtà che si uniscono”.

Per facilitare la partecipazione è disponibile il servizio di navette gratuite dell’Amat dal parcheggio Basile a piazza Indipendenza fino alle ore 24.

PROGRAMMA COMPLETO DELLA MANIFESTAZIONE – EVENTO FACEBOOK

Riguardo Giuseppe Palazzotto

Studente in Ingegneria Informatica, Laurea Magistrale. E' stato rappresentante degli studenti presso la Scuola Politecnica ed il Consiglio di corso di studi. E' tra i fondatori del blog www.lalapa.it Nel sociale svolge attività con il Rotaract Club Palermo Agorà. E' stato giocatore a livello agonistico di scacchi ed ora nel tempo libero svolge attività riconosciuta dal Coni e dalla Federazione come istruttore ed arbitro.

Leggi anche

qNNTOvZr

Il Quartetto Werther a Palermo per gli Amici della Musica

L’Associazione Siciliana Amici della Musica prosegue la sua stagione concertistica con un appuntamento che vede protagonista un giovane quartetto italiano. Lunedì 3 febbraio alle 17.15, sul palcoscenico del Politeama Garibaldi di Palermo, si esibirà il Quartetto Werther, formazione composta da Misia Jannoni Sebastianini al violino, Martina Santarone alla viola, Simone Chiominto al violoncello e Antonino Fiumara al pianoforte. Il programma prevede alcune raffinate pagine del repertorio cameristico, come l'opera 16 di Beethoven, di cui si commemora il 250°anniversario; il quartetto op 47 di Schumann e infine di Aron Copland il quartetto per pianoforte e archi, scritto dal compositore statunitense nel 1950.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *