Home / #OltreUnipa / La pista di pattinaggio al Giardino Inglese
PistaGhiaccio-100_Copia_081e08

La pista di pattinaggio al Giardino Inglese

E’ extralarge, dog friendly e ricca di eventi la nuova pista di pattinaggio di via Duca della Verdura, 3, con il  patrocinio del Comune di Palermo. Una pista che permetterà di festeggiare il Natale sul ghiaccio a turisti, giovani e non più giovani, curiosi e famiglie.

Mille metri quadrati su una superficie di polistirolo espanso, alto cinque centimetri che protegge il pavimento, in una zona al chiuso e insonorizzata permettono di pattinare in un giardino d’inverno al coperto munito di una sala da thè e di uno spazio anche per i cani.

Ogni giorno, per due mesi, sarà possibile pattinare equipaggiati di casco, cuffiette e pattini igienizzati con lame su misura divertendosi in un ambiente invernale protetto.

La manifestazione, la Big Ice,  è supportata da Caffarel, Generali, My Es school, Sear, Cracolici azienda agricola, Verdezampa, Caffè Morettino e Pop Corn Caramel.

Tra gli appuntamenti in programma è previsto un concerto gospel per festeggiare il Natale e il “Cosplay on ice”, un evento che vedrà pattinare i cosplayer, il “Caffarel Day” dedicato all’azienda italiana che produce i noti prodotti al cioccolato, e il “Cannolo on Ice”, l’evento che porta in pista, direttamente da Piana degli Albanesi, il dolce tipico della pasticceria siciliana, il cannolo.

La pista resterà aperta ogni giorno fino a domenica 27 gennaio 2019, dalle 10 a mezzanotte: il venerdì, il sabato e la domenica apertura fino all’una di notte. L’ingresso costa 5 euro per chi vorrà pattinare mezz’ora, 7 euro invece per un’ora. 1 euro in più per chi vuole pattinare servendosi dell’aiuto-pattino e 5 euro per giocare con lo slittino.

 

Riguardo Ylenia Nasti

Ylenia Nasti
Laureata all’Università di Palermo. Amo i libri, i paesaggi e la cucina siciliana

Check Also

ancora un giro di chiave

Una vita fra le sbarre. Emma D’Aquino presenta il suo libro

Giovedì 7 marzo, alle ore 11.30, presso la sede dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia (via …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *