Home / #viviUnipa / La LUMSA partecipa alla ‘Notte Europea dei Ricercatori’: il 30 settembre appuntamento a Palermo

La LUMSA partecipa alla ‘Notte Europea dei Ricercatori’: il 30 settembre appuntamento a Palermo

La LUMSA – Libera Università Maria Santissima Assunta – è un’università italiana pubblica ma non statale d’ispirazione cattolica. Attiva dal 1939 a Roma, è presente anche a Palermo dalla fine degli anni novanta. Con i suoi 17 corsi di laurea la LUMSA ha fondato la propria identità sull’attenzione allo studente e sulla qualità dell’insegnamento.

Così come la sede di Roma, anche la LUMSA di Palermo aderisce alla Notte Europea dei Ricercatori in programma venerdì 30 settembre. I docenti e i ricercatori della LUMSA esploreranno insieme al pubblico, attraverso esperimenti, eventi e laboratori, gli ambiti della Comunicazione e della Semiotica, delle Lingue e delle Scienze giuridiche ed economiche.

Tale manifestazione è tesa alla promozione del più importante appuntamento europeo di comunicazione scientifica, un evento che in tutta Europa coinvolge oltre 300 città europee.

A Palermo avrà luogo nella splendida cornice di Piazza Verdi: le attività si svolgeranno nello spazio espositivo dalla mattina fino al tardo pomeriggio e saranno incentrate sulle Scienze Giuridiche ed economiche.

La sessione mattutina prevede un laboratorio dal titolo “Chi vuol essere giurista?” (dalle 9:00 alle 11:00): alcuni ragazzi divisi in squadre, saranno chiamati a rispondere ad alcune domande su casi concreti. Le domande saranno proiettate su uno schermo e saranno illustrate tramite una schermata con la domanda e quattro risposte possibili, delle quali solamente una corretta. Verranno raccolte le risposte tramite messaggi WhatsApp dalle varie squadre. Ogni risposta corretta equivale ad un punto ed ogni risposta scorretta comporta la sottrazione di un punto alla squadra relativa.  La squadra vincitrice accederà ad una seconda fase del gioco, nella quale i suoi componenti si sfideranno vicendevolmente. Il ragazzo vincitore finale riceverà in premio la possibilità di tenere, una “lezione seminariale condivisa” all’università.

La seconda attività della mattina dal titolo “Esperimenti didattici volti a illustrare meccanismi e paradossi psicologici che concorrono alla determinazione delle nostre scelte economiche” si svolgerà dalle 11:00 fino alle 13:00 in Via Cavour. Il laboratorio illustrerà con modalità ludiche come le scelte economiche del pubblico sono condizionate da paradossi psicologici e meccanismi, spesso poco noti, ma oggetto di studio e di approfondimento da parte dei ricercatori universitari.

La sessione pomeridiana (16:00-19:00) prevede la realizzazione dei cartelloni riportanti una domanda specifica di interesse giuridico o economico, che possa captare l’attenzione del vasto pubblico, ma relativamente alla quale possa emergere un’attività di ricerca di tipo scientifico.

A tal fine, sono stati individuati degli interrogativi sui quali si discuterà con il docente di riferimento, a disposizione del pubblico per avviare e condurre un dibattito, pubblico che verrà invitato ad accomodarsi, per piccoli gruppi (circa 4 persone), attorno al docente medesimo.

Le tematiche e i docenti che condurranno il relativo dibattito, il cui interrogativo fondamentale sarà riportato nel connesso cartellone, sono i seguenti.

I docenti che, a vario titolo, interverranno, tutti contemporaneamente, sono:

Prof. Pietro Loiacono, che discuterà dell’interrogativo: “Quale deve essere il ruolo delle donne nella Chiesa Cattolica?”;

Prof. Claudio Giannotti, che discuterà dell’interrogativo: “Di cosa parliamo quando discutiamo di finanziamenti bancari alle imprese?”;

Prof. Fabio Macioce, che discuterà dell’interrogativo: “Di cosa parliamo quando discutiamo di eutanasia?”;

Prof. Antonio Pulvirenti, che discuterà di “Carcere duro e umanità della pena”;

Prof. Pietro Virgadamo, che discuterà dell’interrogativo: “Di cosa parliamo quando parliamo di danno morale?”;

Prof. Gabriele Carapezza Figlia che discuterà di “Quali sono le regole giuridiche di internet e dei social network?”.

Riguardo Elisabetta Lucia Medaglia

Elisabetta Lucia Medaglia
29 anni, di Palermo, ho conseguito la Laurea Magistrale in Giurisprudenza nel 2014, mi sono abilitata prima come giornalista pubblicista e, in seguito, come Perito Grafologo Professionista , e sono cultore di Filosofia del Diritto presso l'università LUMSA di Palermo .

Leggi anche

16790624_394886940866890_1691663650_n

Appunti Condivisi: i segreti per laurearsi velocemente e con voti alti in un video corso gratuito

Appunti condivisi è il primo in Italia che consente la condivisione tra studenti di materiale didattico come appunti, domande d'esame, riassunti, registrazioni audio delle lezioni, slides e tanto altro, specifico per università, facoltà e corso di studi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *