Home / #Ambiente / La città è di chi se la gioca, festa a Piazza Mediterraneo

La città è di chi se la gioca, festa a Piazza Mediterraneo

PALERMO. Piazza Mediterraneo nel quartiere Albergheria di Palermo festeggia quattro anni dalla sua nascita. Al suo posto, prima dell’intervento della società civile, c’era una discarica a cielo aperto. Domani, sabato 6 giugno, dalle 15:00, cittadini, residenti e rappresentanti delle associazioni che lavorano nel quartiere, faranno un altro intervento di giardinaggio creativo e di arredo urbano fai da te, col fine di sottolineare che i beni comuni vanno accuditi nel tempo e non dimenticati e lasciati all’incuria.

“È stata un’esperienza importante per il quartiere dell’Albergheria, – dice Massimo Castiglia, uno dei fondatori del Mediterraneo Antirazzista – la riappropriazione di uno spazio che prima non c’era. Nel corso degli anni con il Mediterraneo Antirazzista, abbiamo recuperato campetti nei quartieri disagiati, e ora anche questa bellissima piazza. ‘La città è di chi se la gioca’ è lo slogan della festa, e noi ce la giochiamo perché è nostra”.

Domenica 7 giugno, sempre a piazza Mediterraneo, per celebrare la piazza, ci sarà una grande festa durante la quale verranno sorteggiati i calendari delle finali del Mediterraneo Antirazzista.

Alle 18:00 avrà inizio la parata che attraverserà l’intero quartiere dell’Albergheria e, alle 20:00, è in programma una cena in piazza a base di street food  cucinato dalle trattorie di Ballarò.

Dalle 21:00 in poi al via i concerti in piazza con gli Acqui Cavui e, a seguire, Dj set a cura di Dj aJde.

Riguardo Elisabetta Lucia Medaglia

Elisabetta Lucia Medaglia
27 anni, di Palermo, Laurea Magistrale in Giurisprudenza.

Check Also

MURETTI

Muretti a secco, patrimonio dell’Unesco.

La pratica rurale dell’arte dei muretti a secco – appartenente a Cipro, Croazia, Francia, Grecia, Italia, …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *