Home / #Mondo / Invito alla giornata del Multilinguismo
1

Invito alla giornata del Multilinguismo

Prima che tutti si dirigano verso il sole estivo, è importante fare qualche piano per far fronte alla malinconia post-vacanze, con il Multilingualism Day 2019 del Parlamento Europeo.

Il 28 settembre, il Parlamento europeo celebrerà ancora una volta la Giornata del multilinguismo, un’opportunità per i cittadini di sbirciare dietro le quinte e vedere cosa serve per lavorare in 24 lingue. Dai un’occhiata alla pagina Web del giorno del multilinguismo per vedere cosa sta succedendo.

Il multilinguismo è ben congenito al Parlamento europeo come un dovere democratico per garantire che i dibattiti, la legislazione e le attività quotidiane siano compresi da tutti i cittadini dell’Unione europea. Per ottenere ciò è necessario il lavoro determinato dei traduttori e degli interpreti del Parlamento europeo.

I visitatori del Multilingualism Day avranno la possibilità di cimentarsi nella traduzione e nell’interpretazione e imparare come si svolgono i dibattiti, scoprire l’Emiciclo con discorsi interattivi e molto altro ancora. Possono porre domande a traduttori e interpreti e scoprire come trasformare le loro competenze linguistiche in una carriera. La Casa della storia europea ospiterà anche visite guidate speciali della loro mostra permanente incentrata sulla diversità linguistica nel corso della storia.

Non esitate a condividere questo invito!

Cordiali saluti da Bruxelles,

Anna e Cécile
1

Riguardo Redazione

Redazione
Se vuoi collaborare, dando il tuo contributo con articoli, video e fotografie, invia una mail a ufficiostampa@ersupalermo.gov.it indicando nome, cognome, telefono e mail di riferimento e mettendo come oggetto “IoStudioNews”.

Leggi anche

Associazione degli Studenti Stranieri in Sicilia

Sicily Foreign Students: una grande famiglia multiculturale

Sicily Foreign Students è un’associazione di volontariato, nata nel 2010, che mira a fornire un supporto concreto ai sempre più numerosi studenti stranieri che ogni anno vengono a studiare all’Università degli Studi di Palermo, appoggiandoli durante il loro percorso di studi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *