Home / #CampusLife / Intitolata a Brancato la sala professori di Architettura del Polo Universitario di Agrigento
Foto tratta da unipa.it
Foto tratta da unipa.it

Intitolata a Brancato la sala professori di Architettura del Polo Universitario di Agrigento

Un tributo in memoria di Francesco Saverio Brancato, il docente e architetto che ha permesso l’ istituzione del Corso di Laurea Specialistica in Architettura presso il Polo Universitario di Agrigento nel 1999.

E’ in suo onore, infatti, che l’Università degli studi di Palermo ha deciso di intitolare la sala professori di Architettura di Agrigento a Brancato, venuto a mancare l’8 luglio 2012. Brancato, architetto di origini catanesi ma agrigentino di adozione, è stato esponente del mondo accademico per quasi cinquant’anni, ordinario di “Tecnologia dell’Architettura e del Recupero edilizio” dell’Ateneo di Palermo, ha svolto numerosi studi e ricerche scientifiche su tematiche ancora attuali, edite in pubblicazioni nazionali e internazionali. Va ricordato, inoltre, per essere stato preside dell’ex Facoltà di Architettura di Palermo, direttore del Dipartimento di “Progetto e Costruzione Edilizia”, componente del Collegio del Dottorato di ricerca in “Recupero Edilizio e Ambientale” con sedi a Genova e a Napoli, e primo direttore del “Centro Gestione del Polo Didattico di Agrigento”.
Si tratta di un tributo in ricordo di chi ha dedicato la propria vita alla tecnologia, all’architettura, all’arte del buon costruire, alla formazione di numerose generazioni di architetti del territorio siciliano e non, di ricercatori e professori dell’Università italiana.
Particolarmente affascinato e attento alla tutela del centro storico della città di Agrigento, da presidente del Corso di Laurea di Architettura, ne ha promosso la crescita culturale, instaurando ottimi rapporti di collaborazione con tutti gli Ordini professionali presenti nel territorio.

Riguardo Giorgia La Marca

Leggi anche

Alberto angela Unipa

Laurea ad honorem ad Alberto Angela. La Lectio Magistralis

Un’iniziativa di grande successo, tenutasi nel Complesso Monumentale dello Steri, che ha visto esclusi i tantissimi studenti accorsi nelle prime ore della mattina. Un evento a ingresso libero che in realtà ha ospitato le cariche accademiche e la stampa escludendo i tanti giovani, veri e accorati ammiratori del noto divulgatore.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *