Home / #CampusLife / Inaugurato ad Unipa il “Dish stirling”, concentratore solare unico in Europa
fotovoltaico

Inaugurato ad Unipa il “Dish stirling”, concentratore solare unico in Europa

Presso il dipartimento di ingegneria dell’Università degli Studi di Palermo è stato da poco inaugurato, in concomitanza con l’apertura del nuovo anno accademico, l’impianto solare “Dish stirling”, un modernissimo concentratore solare che cattura energia pulita dal Sole e la converte in energia elettrica. Il dispositivo è stato finanziato da Horizon Srl e da Ribasso Energia e darà agli studenti la possibilità di acquisire maggiori conoscenze in materia di rinnovabili. L’impianto, unico in Europa e il primo nel mondo ad essere connesso alla rete elettrica, si basa sullo sfruttamento della radiazione solare concentrata che impiega l’energia rinnovabile del Sole per convertire la luce in energia elettrica e calore in modo simile ad un pannello fotovoltaico: la luce solare concentrata riscalda il motore  che a sua volta produce elettricità. Il concentratore riesce a fornire energia elettrica in modo innovativo, senza produrre polveri o fumi e senza combustioni e inquinare l’aria, l’acqua o il suolo.

Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato, fra gli altri, Vincenzo Di Dio, Energy Manager d’Ateneo, Luigi Dusonchet, direttore dell dipartimento DEIM, Valerio Lo Brano, presidente corso di laurea magistrale in ingegneria energetica e nucleare, l’ambasciatore svedese Robert Rydberg, il console svedese Salvatore de LucaGunnar Larsson, CEO di Ripasso Energy AB, Giovanni Manduca, CEO di Elettrocostruzioni s.r.l., Agostino Costantino, Christian Chiaruzzi e Ignazio Manduca, Board of Directors di Horizon s.r.l., e il rettore Fabrizio Micari. A placare le polemiche sorte tra i residenti della zona, disturbati dai riflessi luminosi della parabola sugli edifici del quartiere e spaventati dalla possibilità che fosse una sorta di Muos che proiettava radiazioni dannose, il professore Lo Brano ha spiegato che la parabola è fatta per ricevere e produrre energia solare ed è assolutamente innocua. “È l’unico impianto in Europa ed uno dei migliori che esistano al mondo”, ha dichiarato, “la struttura è in ferro ma il disco è totalmente in vetro. Le condizioni di sicurezza sono garantite. Non c’è alcuna emissione di radiazione. È un pezzo di tecnologia di altissimo livello. L’impianto, grazie ad un motore, riceve i raggi solari e li trasforma in energia elettrica. Tutto ciò a costo zero, grazie al Sole. All’interno dell’impianto vi è un radiatore che raffredda l’acqua che arriva ad una temperatura di 55°C. Si sta pensando di utilizzare l’area per poter coltivare il terreno”.

Riguardo Eliseo Davì

Eliseo Davì
Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola" e ho collaborato con "L'ora". E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.

Leggi anche

spazio uni LOGO

Spazio Universitario, associazionismo e buona rappresentanza

Spazio Universitario è un’associazione studentesca, il cui obbiettivo principale è quello di garantire agli studenti dell'Università degli Studi di Palermo un miglioramento quotidiano dei servizi messi a disposizione dall’ateneo. Per far ciò l’associazione punta al supporto di ogni singolo studente ed alla buona rappresentanza. Nata nel 2017, questa nuova realtà associativa è cresciuta molto, raggiungendo importanti traguardi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *