Home / #OltreUnipa / Imparare le lingue divertendosi, Duolingo
Duolingo_logo

Imparare le lingue divertendosi, Duolingo

 

Oggi si sa che ci sono sempre più metodi innovativi e moderni per avvicinarsi a qualsiasi disciplina, dalla cultura fino addirittura allo sport: se per tanti aspetti la tecnologia ci ha tolto manualità, il piacere di sfogliare un libro e spesso ci catapulta in un mondo sociale fin troppo virtuale, per altri invece ci ha fatto fare progressi enormi e ci consente di arricchirci facilmente. Abbiamo già parlato tante volte delle cosiddette “app”, ovvero applicazioni mobili, quegli strumenti che abbracciano innumerevoli campi. Oggi parliamo di un’app particolare, che aiuta nell’apprendimento delle lingue e che ha raggiunto una fama mondiale: Duolingo.

Duolingo infatti ha ricevuto numerosi premi dalla sua creazione, nonché quello di: App dell’anno per Iphone 2013, Migliore dei migliori di Google 2013, La migliore Startup di educazione secondo TechCrunch 2014. L’idea nasce dal professore Luis Von Ahn dell’Università Carnegie Mellon e del suo dottorando Severin Hacker.Duolingo utilizza un sistema divertente che mette a disposizione corsi di quasi tutte le lingue internazionali, a seconda della lingua di appartenenza. Incominciando il corso in lingua inglese, sono disponibili quasi tutti i lessici, mentre ad esempio iniziando con l’italiano sono attualmente utilizzabili i corsi in inglese ed in francese. 

unnamed

Duolingo offre approfondite lezioni scritte e di dettato, ma anche di conversazione, partendo da un livello base e suddividendo in categorie le parole di un determinato ambito (ad esempio vi può essere tutto un livello dedicato all’arte). Attraverso questi livelli l’utente progredisce arrivando a degli step sempre più complicati. I corsi possono insegnare più di 2000 parole. Duolingo usa un approccio altamente basato sull’insegnamento. Ad ogni passo lungo il percorso, il sistema valuta con quali domande gli utenti trovano difficoltà e quali tipi di sbagli fanno. E poi somma i dati ed impara dai modelli che vede. L’app ha una grafica vivace e colorata, si approccia in modo molto semplice all’utente e diventa quasi divertente utilizzarla, non a caso diversi studi ne hanno confermato l’utilità, specialmente per i ragazzi: secondo uno studio indipendente condotto dalla City University of New York (CUNY) e dalla University of South Carolina, 34 ore trascorse su Duolingo equivalgono in media ad un semestre universitario di studi linguistici.

tel duo

Non è tutto, Duolingo infatti viene usato anche nelle scuole e per questo chi lo utilizza può ottenere tramite un esame una certificazione, nella sezione Duolingo Test Center, (a pagamento) riconosciuto da importanti istituzioni in tutto il mondo. L’app è disponibile sia per PC che per smartphones, Android, iOS e Windows Phone ed è totalmente gratuita!

 

 

Riguardo Cristina Ciulla

Cristina Ciulla
Studentessa della facoltà di legge dell'Università degli studi di Palermo, redattrice per IostudioNews e per Masterlex.it, anno '94.

Leggi anche

Banca d'Italia

Banca d’Italia, sette borse di studio per neolaureati

Anche quest’anno la Banca d'Italia mette a disposizione 7 borse di studio destinate a chi intende proseguire il loro percorso di studi con corsi di perfezionamento all'estero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *