Home / #ErsuCultura / Palermo festeggia i 120 anni del Teatro Massimo e i 20 anni dalla riapertura con la “Resurrezione” di Mahler
20150604_203501

Palermo festeggia i 120 anni del Teatro Massimo e i 20 anni dalla riapertura con la “Resurrezione” di Mahler

Il Teatro Massimo festeggia l’anniversario dell’apertura – il 16 maggio 1897 – e della riapertura – il 16 maggio 1997, dopo i ventitré anni di chiusura – con tre iniziative dedicate: il concerto della Seconda Sinfonia di Mahler denominata “Resurrezione”, la mostra di costumi di scena del Teatro Massimo “Artisti e artigiani di eccellenza”, il via ai progetti di restauro del Teatro.

2017-05-08 17.10.16

Da quel 16 Maggio 1897, data dell’inaugurazione con la messa in scena del Falstaff di Giuseppe Verdi, il Massimo è stato intimamente legato alla vita della società palermitana, come ricorda il sovrintendente Francesco Giambrone “si inaugura nella stagione della Belle Epoque, quando la città è una capitale economica e culturale grazie ai Florio, ai Basile, ai Ducrot, chiude nella stagione più buia, quando Palermo rinnega la sua bellezza con il ‘sacco’ e assiste inerme e in parte complice al dilagare della violenza mafiosa. Il teatro riapre negli anni della rivolta civile che segue alle stragi mafiose del 1992 in una stagione di nuovo impegno dell’intera comunità. Oggi il Teatro Massimo è diventata la casa dei palermitani, una casa sempre aperta, 365 giorni all’anno, che accoglie famiglie, bambini, signore in lungo e giovani in jeans”.

La mostra di costumi di scena del Teatro Massimo “Artisti e artigiani di eccellenza” ideata e realizzata da Gloria Martellucci dell’associazione Amici del Teatro Massimo con la collaborazione della musicologa Anna Tedesco, sarà inaugurata nella Sala Pompeiana giovedì 11 maggio alle ore 17.30.

Il concerto di “Resurrezione” di Mahler, che si terrà giorno 12 maggio alle ore 20.30, vedrà sul podio il direttore musicale del Teatro, Gabriele Ferro. Già venti anni fa fu eseguito dalla Berliner Philarmoniker diretto nella prima parte dal Franco Mannino e nella seconda da Claudio Abbado. Quest’anno, il concerto sarà trasmesso anche gratis in diretta sul maxischermo in piazza e sulla web tv del teatro in modo che il ventennale sia una festa per tutta la città.

2017-05-08 17.11.16Nei prossimi giorni inizieranno anche i primi lavori di restauro del Teatro. Si parte con i progetto di recupero delle scale storiche, poi entro il 2023 è prevista la realizzazione di altri 7 progetti: di ammodernamento degli impianti, di restauro degli stucchi e delle decorazioni, di recupero degli ambienti del sottotetto che circondano la Sala Grande e degli spazi dedicati ai servizi culturali del Teatro, di restauro dei manti di copertura in foglia di rame della cupola e del palcoscenico, di manutenzione dei lucernari, di manutenzione della facciata e di restauro della cancellata.

Un grande cantiere, insomma, che alla fine ci restituirà un Massimo dalla rinata bellezza. Ciononostante, la notizia migliore è che i melomani non dovranno per questo sacrificare labellezza degli spettacoli in Teatro. Infatti il sovrintendente garantisce: “Non chiuderà per un solo giorno”, chiarendo che gli interventi più rumorosi e invasivi per la prosecuzione della stagione, verranno concentrati nei periodi in cui il teatro in genere concentra le sue attività in altri luoghi, come nel periodo estivo.

Riguardo Andrea Cannizzaro

Andrea Cannizzaro
Nato il 29 luglio 1994 a Palermo dove frequento il corso di studi in Giurisprudenza. La mia mail è andreacannizzaro94@gmail.com

Leggi anche

proposta 4

TALÈ, IL CINEMA SOTTO LE STELLE

TALÈ, IL CINEMA SOTTO LE STELLE, presso lo Stand Florio dal 4 al 6 luglio 2019, con inizio alle ore 21. L'appuntamento è in via Messina Marine, 40 a Palermo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *