Home / #FLMPa / Il sindaco Orlando conferisce la cittadinanza onoraria al poeta Khaled Soliman Al Nassiry
festival-letterature-migranti-570x300

Il sindaco Orlando conferisce la cittadinanza onoraria al poeta Khaled Soliman Al Nassiry

La prima giornata del festival ha potuto contare sulla presenza di molte personalità di grande rilevanza sia del contento locale che internazionale. Il primo ospite di questi folti eventi è stato Khaled Soliman Al Nassiry, arrivato all’archivio storico comunale alle 17 e intervenuto nella discussione avente come tema “Letterature migranti. Le carte di Palermo”.
Khaled è un poeta, scrittore, regista e grafico siriano, nato a Damasco da una famiglia palestinese rifugiata in Siria. Si è trasferito a Milano nel 2009 e lavora nell’ambito dello scambio culturale. È regista e co-sceneggiatore, insieme a Gabriele Del Grande e Antonio Augugliaro, del film Io sto con la sposa (2014).

Dopo aver ricordato il ruolo del migrante nel mondo, sono intervenuti Ignazio Buttitta (presidenre del comitato scientifico del festival), Davide Camarrone (direttore artistico), Andrea Cusumano e il sindaco Leoluca Orlando.

Il primo cittadino ha, infine, conferito la cittadinanza onoraria all’artista convenuto, in un’aria di fraterno e reciproco rispetto e di sentita commozione. Il sindaco ha così motivato la scelta di attribuire un tale riconoscimento: ” … (la sua) opera ha dato voce, con parole ed immagini al dramma dei migranti e dei profughi, ha raccontato la brutalità delle oppressioni e della repressione, ma ha anche raccontato i sogni, le speranze e l’anelito al cambiamento insito in tutti i popoli”.

Riguardo Miryam Lo Dato

Miryam Lo Dato
Laureata in Lettere presso l'Università degli Studi di Palermo, specializzata in Filologia Moderna e Italianistica.

Leggi anche

Adriano Sofri racconta Kafka al Festival delle Letterature Migranti

Adriano Sofri presenta il suo ultimo libro “Una variazione di Kafka” al Festival delle Letterature Migranti. Durante la terza giornata della manifestazione Davide Camarrone, Direttore artistico dell’evento, dialoga con l’autore allo Steri, ragionando su...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *