Home / #Ambiente / Il Mediterraneo Antirazzista fa tappa allo Zen

Il Mediterraneo Antirazzista fa tappa allo Zen

Mercoledì 20 e giovedì 21 maggio si terrà la tappa del Mediterraneo Antirazzista allo Zen, giunto quest’anno all’ottava edizione. La manifestazione approderà nel quartiere di Palermo per il consueto torneo “Calci dallo Zen – Coppa Andrea Parisi”, in memoria del giovane ragazzo dello Zen che è morto durante una partita di calcetto per arresto cardiaco nel 2013.

La tappa non prevede soltanto sport; le associazioni ospitanti Laboratorio Zen Insieme, Handala e Lievito, hanno organizzato anche un intervento di giardinaggio creativo, in collaborazione con ‘Orto Capovolto’, per il pomeriggio di mercoledì 20.

Gli organizzatori della manifestazione chiedono che i campetti Opian, attualmente non utilizzati, vengano restituiti al quartiere e a tutte le associazioni che vi operano.

“Chiediamo al Sindaco di mantenere l’impegno preso lo scorso anno – dicono gli organizzatori – e di adoperarsi per far sì che quello spazio sia messo a disposizione di tutte le associazioni che lavorano allo Zen, cosa ancora non accaduta”.

“In tutti i quartieri della città sono presenti aree che, nonostante lo stato di abbandono ed incuria, rivestono un ruolo fondamentale di aggregatore sociale. Crediamo sia fondamentale ridare dignità allo sport ed ai tantissimi soggetti che lo praticano in maniera gratuita. Riscoprire il ruolo educativo e aggregativo dello sport significa dar vita ad un concreto ostacolo verso tutti i tipi di discriminazione presenti nella nostra società”.

“Per queste ragioni, anche quest’anno, siamo pronti a rimboccarci le maniche e tornare ai campetti Opian, – aggiungono – muniti di rastrelli, pale, carriole, piante e tanta buona volontà. Perchè anche quest’anno ci ritroviamo a dover chiedere che questo spazio venga reso effettivamente fruibile dal quartiere. Questi due giorni serviranno per recuperare e utilizzare uno spazio abbandonato ormai da anni, – concludono – attraverso due intensi pomeriggi di sport, musica e antirazzismo, dedicati al ricordo di Andrea Parisi”.

Riguardo Elisabetta Lucia Medaglia

Elisabetta Lucia Medaglia
29 anni, di Palermo, ho conseguito la Laurea Magistrale in Giurisprudenza nel 2014, mi sono abilitata prima come giornalista pubblicista e, in seguito, come Perito Grafologo Professionista , e sono cultore di Filosofia del Diritto presso l'università LUMSA di Palermo .

Leggi anche

policlinico palermo

Risk Management e Organizzazione Sanitaria, in arrivo i primi master

Conclusione della prima edizione del Master Universitario annuale di II livello in “Risk Management e Organizzazione Sanitaria”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *