Home / #FLMPa / Hamid Ziarati al Festival delle Letterature migranti
12081360_1054863437870615_1005376094_n

Hamid Ziarati al Festival delle Letterature migranti

Si conclude il ciclo di conferenze del pomeriggio del 9 ottobre: Giurisprudenza ha aperto le porte al Festival delle Letterature migranti e ha accolto l’ultimo intervento che ha visto protagonista Hamid Ziarati, accompagnato dagli scrittori Daniele Comberiatied Evelina Santangelo per una conferenza dal titolo Quasi pace.

Ziarati è uno scrittore nato a Teheran e che vive attualmente Torino dove ha conseguito la laurea in Ingegneria. Con Einaudi ha pubblicato Salam, maman (Einaudi, 2006), Il meccanico delle rose (2009) e Quasi due (2012). In tutti e tre i romanzi, con l’esperienza di chi ha trascorso la propria adolescenza nell’Iran del grande cambiamento e l’occhio critico di chi vive da quasi trent’anni in Occidente, Ziarati è riuscito a raccontare le contraddizioni di una terra che ama, ma che al tempo stesso non vuole più ospitarlo.

L’incontro si apre col racconto di vita dell’autore e la storia di com’è nato il suo primo libro: alla nascita del primo figlio, infatti, Ziarati sentì la necessità di scrivere un libro che parlasse del ricordo e dell’appartenenza alla sua terra. Così nacque Salam, Maman che vede come protagonista Alì, un bambino che attraverso i suoi occhi racconta gli avvenimenti drammatici dell’Iran degli anni ’70 e della rivolta khomeinista, intrecciati alla sua quotidianità.

Scrivere per il solo bisogno di raccontare la verità e tramandarla al figlio, ma in generale a chi verrà dopo: è questo il festival delle Letterature migranti.

Riguardo Gaia Butticè

Gaia Butticè
Nata ad Agrigento il 12/03/1991, vivo tra Favara e Palermo. Ho una laurea in Lettere e sono al momento iscritta al secondo anno di Filologia moderna e italianistica

Leggi anche

Adriano Sofri racconta Kafka al Festival delle Letterature Migranti

Adriano Sofri presenta il suo ultimo libro “Una variazione di Kafka” al Festival delle Letterature Migranti. Durante la terza giornata della manifestazione Davide Camarrone, Direttore artistico dell’evento, dialoga con l’autore allo Steri, ragionando su...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *