Home / #ErsuCultura / Il Gruppo di ricerca-azione LabCity Architecture di UNIPA alla Biennale di Architettura di Venezia
Above the clouds, Laboratorio di Laurea labCity Architecture “Centri minori in Sicilia”, direzione Prof. Renzo Lecardane, coordinamento archh. Paola La Scala  (PhD) e Bianca Andaloro (PhD student), gruppo laureande Valentina D'Anna, Federica Tognetti  e Egizia Miraudo.
Above the clouds, Laboratorio di Laurea labCity Architecture “Centri minori in Sicilia”, direzione Prof. Renzo Lecardane, coordinamento archh. Paola La Scala (PhD) e Bianca Andaloro (PhD student), gruppo laureande Valentina D'Anna, Federica Tognetti e Egizia Miraudo.

Il Gruppo di ricerca-azione LabCity Architecture di UNIPA alla Biennale di Architettura di Venezia

Domenica 4 luglio (ore 14:30-18:30) si svolgerà, presso il Padiglione Italia della Biennale di Architettura di Venezia, l’evento dal titolo #ResilientCommunities: QUINTO PAESAGGIO. Concerti in azione – grande evento aperto sull’arte e la cultura.

All’iniziativa partecipa il Gruppo di ricerca-azione LabCity Architecture dell’Università degli Studi di Palermo con un lavoro sui Centri minori in Sicilia (a Bolognetta e Valledolmo).

Il Gruppo di ricerca-azione LabCity Architecture è stato fondato ed è coordinato dal docente universitario Renzo Lecardane che opera tra le Università di Palermo (Dipartimento di Architettura), Parigi (Laboratory of Infrastructure, Architecture and Territory – ENSA Paris Malaquais) e Roma (Dottorato di Ricerca Università La Sapienza).

L’evento – moderato dalla speaker radiofonica Alessandra Mammoliti, il filosofo e artista Federico Bonelli, gli architetti Daniele Menichini e Diego Repetto – sarà trasmesso in diretta streaming su Radio Antidoto https://www.radioantidoto.org. Nei giorni successivi sarà trasmesso anche il video integrale dell’evento sui canali social di Comunità Resilienti (alla pagina FB Resilient Communities_Venezia https://www.facebook.com/ItalianPavilion2021) e sulla pagina Facebook di Pavillon Italia.

Durante l’incontro della Biennale di Venezia, viene raccontato il ruolo del progetto della didattica-ricerca-azione nei Centri minori in Sicilia attraverso l’esperienza di tre progetti di Festival temporanei elaborati: il primo nello spazio naturale della Cascata San Nicola nella Valle di Bolognetta, il secondo e il terzo sono, invece, due Festival estivi previsti per il Comune di Valledolmo.

I progetti mirano a riattivare l’attenzione al territorio naturale e urbano dei piccoli centri per dare una rinnovata attenzione al paesaggio naturale, urbano e umano, provando a contribuire ad arginare la fuga dei giovani da questi territori; contestuale il desiderio di riavviare, dopo la forzata pausa sanitaria, una nuova stagione di eventi dedicati allo spettacolo en plein air.

L’interazione consapevole di attività didattiche e di metodologie di ricerca, costituiscono l’ampio quadro delle esperienze del Gruppo di ricerca-azione LabCity Architecture (DARCH-UNIPA) che ha in attivo numerosi rapporti di collaborazione con istituzioni universitarie internazionali e che ambisce a potenziare la comunità, i cittadini, le associazioni e le istituzioni locali, attraverso un processo di riappropriazione del diritto all’uso degli spazi e dei beni comuni con una vocazione militante e critica del ruolo dell’Università all’interno dei processi di trasformazione concreta dello spazio naturale e antropico.

Questi i progetti che verranno presentati alla Biennale di Architettura 2021 di Venezia

PROGETTO “ABOVE THE CLOUDS_Un progetto-evento nel territorio naturale della Valle di Bolognetta (https://youtu.be/UgMQKxx6oYY), Laboratorio di Laurea LabCity Architecture “CENTRI MINORI IN SICILIA”, “1.st PRIZE of 2021” (ex aequo) Winter School Online-Workshop CAMPUS Asia: SUAE_Asia 2021 (15-26 febbraio 2021), con la partecipazione di 14 gruppi provenienti da cinque università internazionali (Pusan National University-Sud Corea, Tongji University – Cina, Kyushu University – Giappone, Vienna University of Technology – Austria, Università degli Studi di Palermo – Italia).

Il CAMPUS ASIA 2021 mira a promuovere la pratica della progettazione resiliente nell’ambiente naturale e costruito ampliando le opportunità della formazione universitaria attraverso eventi multidisciplinari internazionali. Il programma di formazione internazionale in Architettura è sostenuto dalla Commissione Nazionale UNESCO-Corea Education for Sustainable Development (ESD) e da diversi docenti e istituzioni universitarie: Inhee Lee (Pusan National University, Sud Corea), Renzo Lecardane (Università degli Studi di Palermo, Italia), Mladen Jadric (Vienna University of Technology, Austria), Feng Deng (Tongji University, Cina), Prasana Divigalpitiya (Kyushu University, Giappone).

In “ABOVE THE CLOUDS”, del gruppo delle laureande Valentina D’Anna, Federica Tognetti  e Egizia Miraudo, diretto dal Prof. Renzo Lecardane e coordinato dalle archh. Paola La Scala  (PhD) e Bianca Andaloro (PhD student), viene proposto un immaginario onirico e fantastico, presentato come un libretto d’Opera, nel sito naturalistico delle Cascate di San Nicola nella Valle di Bolognetta.

Due sono i progetti elaborati dagli studenti del Laboratorio di Architectural Design “FUORI DALLA CLASSE – didattica-ricerca-azione”, CdS Triennale In Disegno Industriale – Palermo.

Il Laboratorio si inquadra in un ambito tematico che fa riferimento alle attuali riflessioni post crisi sanitaria attinenti con lo stare insieme per lo svolgimento temporaneo di alcune attività nello spazio aperto. L’obiettivo è prefigurare una raccolta di Festival temporanei a supporto dell’organizzazione di futuri eventi condivisi con in Comune di Valledolmo.

 

PROGETTO “FUORI DA ME_Valledolmo” (https://youtu.be/sIWph0sXht0), Laboratorio di Architectural Design “Fuori Dalla Classe – Didattica-Ricerca-Azione”, Cds Triennale in Disegno Industriale Palermo

Il progetto elaborato dal gruppo TWIST A LITTLE DREAM delle studentesse di design Roberta Parisi, Alice Palazzi e Ginevra Vitrano è un Festival aperto alla convivialità, uno spazio dove ritrovare la socialità all’insegna dell’inclusione; un mondo dove la disabilità diventa abilità e la percezione si trasforma in super-percezione, imparando a vedere se stessi e gli altri con uno sguardo rinnovato.

In soli tre giorni, il Festival permette, quindi di fare un viaggio verso una nuova percezione dell’ambiente “esterno”, attraverso la stimolazione dei cinque sensi, e “interno”, nell’intento di riscoprire se stessi e il mondo che ci circonda.

 

PROGETTO “GRAVITA’ ZERO_Valledolmo” (https://youtu.be/R6bAKhk1nX0), Laboratorio di Architectural Design “Fuori Dalla Classe – Didattica-Ricerca-Azione”, Cds Triennale in Disegno Industriale Palermo

Il progetto elaborato dal gruppo INTO THE SKY degli studenti di design Federica La Spada, Giuseppe Li Pira, Felicia Manasseri, Giuseppe Pera è “un Festival dedicato al tema del benessere psicofisico, declinato nelle varie sfaccettature dello sport, della cura dell’alimentazione, della rigenerazione del corpo e dello spirito, delle esperienze visivo-uditive e dello svago. Attraverso sei parole chiave – ospitare, sanare, giocare, gustare, camminare, immaginare – il Festival vuole promuovere una nuova libertà di pensiero e di azione, ripensando in maniera poetica e collettiva il modo in cui abitiamo le nostre città e il mondo”.

 

Per ulteriori informazioni https://www.facebook.com/labcityarchitecture

Guarda la Galleria delle immagini:

Fig. 1. Above the clouds, libretto e copertina © LabCity Architecture, 2021

Fig. 2. Above the clouds, concept del progetto © LabCity Architecture, 2021

Fig. 3. Above the clouds, scenario diurno e  serale: giocoleria e Cinema Paradiso © LabCity Architecture, 2021

Fig. 4. Fuori da me, copertina del dossier stampa © TWIST A LITTLE DREAM, 2021

Fig. 5. Above the clouds, Laboratorio di Laurea labCity Architecture “Centri minori in Sicilia”, direzione Prof. Renzo Lecardane, coordinamento archh. Paola La Scala  (PhD) e Bianca Andaloro (PhD student), gruppo aureande Valentina D’Anna, Federica Tognetti  e Egizia Miraudo.

Fig. 6. Fuori da me, tag cloud © TWIST A LITTLE DREAM, 2021

Fig. 7.  Fuori da me, Progetto padiglione icona © TWIST A LITTLE DREAM, 2021

Fig. 8. Fuori da me, mappa sensibile © TWIST A LITTLE DREAM, 2021

Fig. 9. Gravità zero, copertina del dossier stampa © INTO THE SKY, 2021

Fig. 10. Gravità zero, tag cloud © INTO THE SKY, 2021

Fig. 11.  Gravità zero, Progetto padiglione icona © INTO THE SKY, 2021

Fig. 12. Gravità zero, mappa sensibile © INTO THE SKY, 2021

 

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.gov.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Leggi anche

download

Giorno 1 settembre riaprirà l’Ambulatorio Medico Universitario di UNIPA

Rinnovato il protocollo di intesa tra UniPa e AOUP “Paolo Giaccone”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *