Home / #ErsuCultura / Grande successo per “Lo schiaccianoci”, al Teatro Massimo fino al 23 dicembre
ph © rosellina garbo 2019
ph © rosellina garbo 2019

Grande successo per “Lo schiaccianoci”, al Teatro Massimo fino al 23 dicembre

18Grande successo per il balletto Lo schiaccianoci con l’amatissima musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij, in scena fino al 23 dicembre al Teatro Massimo di Palermo.

Il classico delle feste natalizie si è presentato domenica 15 dicembre alla prima in un nuovo allestimento con la coreografia di Lienz Chang, le scene di Renzo Milan, direttore dell’allestimento scenico del Teatro Massimo, e i costumi di Philippe Binot realizzati dalla Sartoria dell’Opéra National di Bordeaux. Sul podio il direttore Alessandro Cadario, di ritorno a Palermo per la seconda volta nel 2019 dopo il grande successo con La Cenerentola di Rossini.  Il Teatro Massimo ha aderito, per la precedente prova generale del 14 dicembre, allo slancio di solidarietà promosso dall’ANFOLS, l’associazione che riunisce le fondazioni lirico-sinfoniche italiane. L’intero ricavato delle prove andrà infatti in solidarietà al Teatro La Fenice di Venezia, danneggiato dai recenti avvenimenti che hanno visto coinvolta la città lagunare.

Il Cast  de Lo schiaccianoci è composto dai membri del Corpo di ballo del Teatro Massimo, con due applauditissimi ospiti internazionali provenienti dal Teatro Bol’šoj di Mosca: Jacopo Tissi (principe di zucchero) e Anna Nikulina (principessa di zucchero), entrambi primi ballerini presso il Corpo di ballo del Teatro russo, mentre alcune delle altre recite vedranno nei due ruoli Michele Morelli e Linda Messina del Corpo di ballo del Teatro Massimo. In scena anche Francesca Bellone nel ruolo di Clara, la giovane protagonista della fiaba che riceve in dono dal padrino Drosselmeyer (Vito Bortone) uno schiaccianoci di legno che magicamente prende vita, per rivelarsi alla fine l’aiutante di Drosselmeyer (Alessandro Cascioli). Dopo la festa natalizia, dominata da un grandioso albero decorato, Clara si ritrova con il suo schiaccianoci ad affrontare il malvagio re dei topi (Diego Millesimo) e, dopo la vittoria, a percorrere un magico paese che, dall’albero di Natale innevato, regno della Regina (Francesca Davoli) e del Principe della Neve (Alessandro Casà), arriva fino al regno del principe e della principessa dello zucchero.

In esposizione nel foyer in occasione della prima anche gli scintillanti gioielli di Bulgari.

E la prima di Schiaccianoci ha portato anche un nuovo prestigioso riconoscimento per il Corpo di ballo del Teatro Massimo: al suo coordinatore infatti, Marco Bellone, è stato conferito proprio ieri, in occasione della II edizione del Premio delle Eccellenze della Danza, il premio al Valore, riconoscimento del percorso compiuto in questi anni dal Corpo di ballo del Teatro Massimo.

Biglietti da 85 a 12 euro, repliche fino al 23 dicembre.
La biglietteria è aperta dal martedì alla domenica dalle ore 9.30 alle ore 18.00 e nei giorni di spettacolo a partire da un’ora prima e fino a mezz’ora dopo l’inizio.

Riguardo Giorgio Masi

Giorgio Masi
Nato a Palermo, ha conseguito la laurea in Musicologia al D.A.M.S. di Bologna. Tornato nella città natale, si interessa agli eventi culturali e musicali.

Leggi anche

07298b62-695b-49fb-b921-7c5bf5a78634

Il Presidente dell’Ersu Giuseppe di Miceli a Prima Radio

Lunedì 12 ottobre 2020, Prima Radio ha ospitato nei sui studi il presidente dell'Ersu, Giuseppe Di Miceli. Un'occasione per parlare dei servizi e benefici per gli studenti anche in periodo di pandemia. Ma anche per parlare dell'App Immuni. Ha condotto in studio Vincenzo Canzone.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *