Home / #DopoLaurea / ‘Funder35′, il bando che favorisce le imprese
funder35-campagna-home

‘Funder35′, il bando che favorisce le imprese

Prende il via ‘Funder35: l’impresa culturale che cresce’. È un bando annuale patrocinato da ACRI (Associazione di Fondazione e di Casse di Risparmio Spa) dedicato alle imprese culturali non-profit avviate da giovani. Il progetto, promosso da 18 fondazioni private e con un fondo di 2 milioni e 650 mila euro, si propone di sostenere e accompagnare le nuove attività sul piano organizzativo e gestionale, favorendone l’innovazione.
Il bando (con scadenza il 10 luglio) è rivolto alle organizzazioni culturali senza scopo di lucro (imprese sociali, cooperative sociali, associazioni culturali, fondazioni), composte da under 35 e impegnate principalmente nell’ambito della produzione artistica/creativa in tutte le sue forme, da quelle tradizionali a quelle di ultima generazione o nell’ambito dei servizi di supporto alla conoscenza, alla valorizzazione, alla tutela, alla protezione, alla circolazione dei beni e delle attività culturali. L’obiettivo è tutelare e rendere più solide e stabili le imprese culturali già avviate, fornendo loro opportunità di crescita e di sviluppo per favorire una migliore disposizione sul mercato e una maggiore efficienza e sostenibilità.
Le regioni interessate sono Basilicata, Calabria, Campania, Lombardia, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia e Valle d’Aosta.

‘Funder 35’ premia le imprese creative che spesso sono caratterizzate da una forte fragilità strutturale e operativa e da un contesto sfavorevole aggravato anche dalle difficoltà legate ai bilanci pubblici. L’obiettivo del progetto è superare queste criticità, sostenendo e accompagnando le imprese culturali già attive, rafforzandole sul piano organizzativo e gestionale, premiando la loro spinta innovativa.

Per maggiori informazioni e per inviare la propria candidatura, consultare il sito web.

Riguardo Gaia Butticè

Gaia Butticè
Nata ad Agrigento il 12/03/1991, vivo tra Favara e Palermo. Ho una laurea in Lettere e sono al momento iscritta al secondo anno di Filologia moderna e italianistica

Leggi anche

Banca d'Italia

Banca d’Italia, sette borse di studio per neolaureati

Anche quest’anno la Banca d'Italia mette a disposizione 7 borse di studio destinate a chi intende proseguire il loro percorso di studi con corsi di perfezionamento all'estero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *