Home / #Editoriali / Formazione e opportunità di crescita: collabora con IoStudioNews
11196340_845041515544169_7639899302861555820_n

Formazione e opportunità di crescita: collabora con IoStudioNews

La redazione di IoStudio, nella versione online iostudionews, si avvicina al traguardo della prima candelina.
Sono già tanti i ragazzi che, in coerenza ai propri impegni di studio, collaborano affinché il nostro prodotto sia di qualità. Sempre più studenti si rivolgono alla nostra redazione per segnalare problemi, iniziative, raccontare esperienze e affrontare tematiche vicine a ogni universitario.

Se vuoi collaborare, dando il tuo contributo con articoli, video e fotografie, invia una mail a ufficiostampa@ersupalermo.gov.it indicando nome, cognome, telefono e mail di riferimento e mettendo come oggetto “IoStudioNews”.

Ricordiamo che con la rinascita del giornale in versione web si vuole soprattutto dare voce agli studenti offrendo uno spazio in cui potere esprimere liberamente idee, ma anche critiche, solleciti e testimonianze della vita universitaria con avventure e disavventure.

L’invito è esteso a tutti gli studenti e in particolare a coloro che si occupano di comunicazione, che svolgono studi artistici e/o che vogliono contribuire all’attività di informazione e comunicazione dell’ente nei social e nei processi di promozione, anche nell’ottica della possibilità di prevedere eventuali tirocini formativi. Infine, non si può sottovalutare il fatto che la testata giornalistica, essendo regolarmente registrata al tribunale, consente di avviare anche il percorso per iscriversi all’albo dei giornalisti pubblicisti.

Riguardo Gaia Butticè

Gaia Butticè
Nata ad Agrigento il 12/03/1991, vivo tra Favara e Palermo. Ho una laurea in Lettere e sono al momento iscritta al secondo anno di Filologia moderna e italianistica

Leggi anche

telegram-logo-sky-1080x603

Iostudio sbarca su Telegram: fatti e notizie dal mondo universitario

Da oggi puoi trovarci anche su Telegram, attraverso il canale ufficiale di IostudioNews, house organ …

2 comments

  1. In chiusura del pezzo viene affermato “..Infine, non si può sottovalutare il fatto che la testata giornalistica, essendo regolarmente registrata al tribunale, consente di avviare anche il percorso per iscriversi all’albo dei giornalisti pubblicisti…”
    Spero che per chi scrive sia chiaro che il percorso per iscriversi all’albo dei giornalisti, non si basa solo sulle pubblicazioni, ma anche su un minimo di retribuzione che la testata deve assicurare.
    “Io Studio” in questo caso, paga i collaboratori?
    Se così non fosse, quanto è stato scritto, corrisponderebbe a mendace dichiarazione

    • Gaia Butticè

      Salve, sono io l’autrice del pezzo. Sono collaboratrice di iostudioNews e vengo retribuita così come tutti gli altri membri della redazione. Per cui, quanto scritto, non corrisponde a mendace dichiarazione. Cordialmente, Gaia

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *