Home / #FLMPa / Esmahan Aykol conversa con Marta Paccani
festival-letterature-migranti-570x300

Esmahan Aykol conversa con Marta Paccani

Ricca di partecipazioni e confronti, la prima giornata del festival si è svolta quasi interamente presso l’archivio comunale in cui sono convenuti più scrittori.

Il secondo appuntamento, alle ore 18, ha visto come protagonista Esmahan Aykol che ha conversato con l’autrice Marta Paccani sul suo ultimo libro, edito da Sellerio, “Tango a Istanbul” (2014).

Esmahan è nata ad Edirne, in Turchia, e vive tra Berlino e Istanbul. Durante gli studi universitari in giurisprudenza, ha lavorato come giornalista per radio e giornali turchi. Oggi si dedica interamente alla scrittura e ha pubblicato con Sellerio i romanzi Hotel Bosforo (2010), Appartamento a Istanbul (2011) e Divorzio alla turca (2012).

Nella conversazione, si è discusso sul rapporto della scrittrice con Kati (protagonista di quattro dei suoi scritti), e dei temi affrontati nella sua ultima opera. Infatti, Esmahan Aykol ha scritto questo giallo mostrando uno spaccato tra i costumi orientali tradizionali e quelli occidentali moderni. La scrittrice ha parlato anche della propria visione della Turchia di oggi, sostenendo di sentirsi spesso discriminata in luoghi pubblici, in una Istanbul non più occidentale ma islamica.

Riguardo Miryam Lo Dato

Miryam Lo Dato
Laureata in Lettere presso l'Università degli Studi di Palermo, specializzata in Filologia Moderna e Italianistica.

Leggi anche

Adriano Sofri racconta Kafka al Festival delle Letterature Migranti

Adriano Sofri presenta il suo ultimo libro “Una variazione di Kafka” al Festival delle Letterature Migranti. Durante la terza giornata della manifestazione Davide Camarrone, Direttore artistico dell’evento, dialoga con l’autore allo Steri, ragionando su...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *