Home / #CampusLife / Elezioni CNSU, intervista al candidato Fabrizio Lo Verso
lo verso

Elezioni CNSU, intervista al candidato Fabrizio Lo Verso

Il 18 e 19 maggio 2016 gli studenti universitari di tutta Italia sono chiamati a partecipare alle elezioni per il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari (CNSU). Le elezioni si rivolgono a tutta la platea degli universitari che possono votare presso le proprie sedi un candidato appartenente a una delle liste presentate.

Alla competizione partecipano quattro iscritti all’ateneo palermitano: Claudio Montalbano, Alessandro Cammalleri, Alessandro Cucchiara e Fabrizio Lo Verso.

IoStudio News ha sentito i candidati, garantendo a tutti, nel rispetto di una leale competizione, lo stesso spazio per farsi conoscere e per esprimere il proprio programma elettorale.

Fabrizio Lo Verso, classe 1992, studente della facoltà di Giurisprudenza, si candida con la lista UDU.

Di seguito l’intervista realizzata da Eliseo Davì per IoStudio:

Riguardo Eliseo Davì

Eliseo Davì
Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola" e ho collaborato con "L'ora". E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.

Leggi anche

(nella foto da destra: l'assessore regionale Roberto Lagalla e il commissario straordinario Ersu Palermo Giuseppe Amodei

RECORD BORSE DI STUDIO ASSEGNATE AGLI STUDENTI. 6.385 BORSE PER 14,58 MILIONI DI EURO PER L’ANNO ACCADEMICO 2018/19. OGGI SCORRIMENTO GRADUATORIA CON UNA SPESA DI 1,96 MILIONI DI EURO

Assegnate dall'Ersu Palermo 6.385 borse di studio (spesa complessiva 14.587.843 euro) per l'anno accademico 2018/2019, destinate alla platea degli studenti universitari: dell’Università degli Studi di Palermo e dell’università pubblica non statale LUMSA di Palermo; delle accademie di Belle Arti di Palermo, “Kandinskij” di Trapani, “Abadir” di San Martino delle Scale, “Michelangelo” di Agrigento; dei conservatori di Musica “Bellini” di Palermo, “Scontrino” di Trapani, “Toscanini” di Ribera.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *