Home / #EatSicily / La “pasta all’antica” di Montelepre al Salone internazionale del gusto
Pasta all'antica montelepre
foto: montelepreweb.it

La “pasta all’antica” di Montelepre al Salone internazionale del gusto

Il tradizionale dolce monteleprino, la Pasta all’antica, o per i cittadini di Montelepre “pasta du zù Giacuminu” dal nome del pasticcere del paese che negli anni 50 ideò la sua forma definitiva, volerà al Salone Internazionale del gusto all’interno del progetto Terra Madre che si svolgerà a Torino dal 22 al 26 Settembre 2016. Tale progetto si auspica di salvaguardare i tradizionali cibi dal deturpamento gastronomico che oggi giorno ci si trova a vivere.

Pasta all'antica montelepre
foto: tripadvisor.it

La cultura della pasticceria è da sempre stata uno dei punti forti di Montelepre, i pasticceri si sbizzarriscono infatti dalla lavorazione della ricotta e creazione di dolci con essa, alla tipica e famigerata Pasta all’antica. Da ciò è partito il lungo percorso conoscitivo e di valorizzazione del dolce tipico.
“Noi pasticceri di Montelepre da anni stiamo promuovendo questo prodotto tipico del nostro paese, che deve essere conosciuto per queste eccellenze. E’ un dolce che viene proposto tutto l’anno grazie anche ai suoi prodotti semplici e genuini. – afferma il pasticcere Filippo Licari di Montelepre – Utilizziamo, infatti, farina biologica madonita, latte fresco, zucchero, cannella, strutto, ammoniaca, granella di mandorla e la tipica ciliegina. Un contributo importante sta arrivando dall’amministrazione comunale mentre l’esperienza dello chef Giuseppe Costa ci ha aiutati a imboccare la strada giusta”.
Un passo a dir poco importante per il piccolo paesello in provincia di Palermo. La pasta all’antica è stata sempre oggetto di sagre e manifestazioni gastronomiche.

Pasta all'antica montelepre
foto: teleoccidente.it

La ricetta della Pasta all’antica è rimasta fedele negli anni alla tradizione della cultura contadina. Il dolce è composto da due dischi di pasta frolla uniti da una crema di latte. Nella parte superiore del biscotto una ciliegia rossa è adagiata su una colata di glassa di zucchero. Nel dopoguerra queste “paste” zuccherine venivano offerte durante i banchetti nuziali.

Riguardo Giuseppe Palazzotto

Studente in Ingegneria Informatica, Laurea Magistrale. E' stato rappresentante degli studenti presso la Scuola Politecnica ed il Consiglio di corso di studi. E' tra i fondatori del blog www.lalapa.it Nel sociale svolge attività con il Rotaract Club Palermo Agorà. E' stato giocatore a livello agonistico di scacchi ed ora nel tempo libero svolge attività riconosciuta dal Coni e dalla Federazione come istruttore ed arbitro.

Leggi anche

arancine

Santa Lucia, arancina day all’ERSU Palermo

Alla mensa universitaria, per santa Lucia, gli studenti universitari palermitani potranno gustare anche arancine e gateau di patate per santificare la festa. Ma anche cuccia alla crema di cioccolato oppure alla ricotta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *