Home / #IoDicoLaMia / La rabbia degli studenti Unipa: “La Sicilia è casa nostra, non si brucia”
la sicilia brucia

La rabbia degli studenti Unipa: “La Sicilia è casa nostra, non si brucia”

«Dopo la giornata infernale di incendi che lo scorso 16 giugno ha colpito la Sicilia e in particolare la provincia di Palermo, abbiamo voluto dire la nostra» spiegano Andrea Russo e Giuseppe Verrigno, studenti di Giurisprudenza, promotori dell’iniziativa di domenica 19 giugno.

Con uno striscione davanti i monumenti più significativi di Palermo per lanciare un messaggio chiaro: «prendiamoci cura ogni giorno della nostra terra, combattiamo egoismi e interessi individuali, amiamo e difendiamo la nostra terra. Vogliamo innescare una “vampa incendiaria” di riscatto e coraggio – continuano i due studenti – siamo due semplici cittadini che sperano e si impegnano giornalmente per cercare di cambiare la mentalità degli abitanti di questa fantastica isola». la sicilia brucia

I due ragazzi hanno affisso lo striscione “La Sicilia è casa nostra, non si brucia”  nei punti più rappresentativi di Palermo: la Cattedrale, il Teatro Massimo e il Teatro Politeama, si sono fotografati e hanno postato sui loro social il risultato della loro idea: «Ci auguriamo che tutti possano aprire gli occhi e ogni giorno si interessino alla nostra terra, a ciò che appunto è casa nostra.

Ma al momento speriamo di cogliere l’attenzione dei nostri coetanei, degli studenti come noi, cercando di risvegliare la cosienza della società civile per cercare di coinvolgerla sempre e non solo quando avvengono queste tragedie».

Riguardo Gaia Butticè

Gaia Butticè
Nata ad Agrigento il 12/03/1991, vivo tra Favara e Palermo. Ho una laurea in Lettere e sono al momento iscritta al secondo anno di Filologia moderna e italianistica

Leggi anche

L0YzkY_C77zeukiE5nBBsgUsX3OpcwB-LqHzzVDY-ADGqSTKgtCPBNjRZrig3y8beBoa8KZL4aakBYnI9M6R22V-Kk2NDCSHNKvidLFig8F7qUMc1cLdC7ptUWB1OFznc-qHliN8dYoxRXT61irAyCv4RF0TohNS37k=s0-d-e1-ft

La vita in Sicilia al tempo dei Borbone

Come si viveva in Sicilia al tempo dei Borbone? Gaetano Basile, col suo stile sapientemente …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *