Home / #DopoLaurea / Duci: il 9 dicembre, esposizione dei monili di Martina Ciaccio a Villa Pottino
WhatsApp Image 2018-12-07 at 13.03.37

Duci: il 9 dicembre, esposizione dei monili di Martina Ciaccio a Villa Pottino

Un’attività imprenditoriale nata grazie alla collaborazione di imprese culturali e creative di B. Crezi, tramite il progetto del Consorzio ARCA di UNIPA e Clarc (Centro Laboratorio Arti Contemporanee).

Martina Ciaccio, laureata all”Accademia delle Belle Arti, è riuscita nell’intento di dare vita a una collezione di gioielli con il nome DUCI, ispirandosi al motivo dominante del fico d’india il quale lascia intendere un carattere forte e deciso.

La giovane artista-imprenditrice espone, giorno 9 dicembre (dalle ore 18) presso Villa Pottino in via Notarbartolo 28 a Palermo,  una vera e propria innovativa linea di gioielli, catturando ed esprimendo in essi l’essenza e la bellezza della Sicilia.

Ci troviamo davanti a un’autentica impresa, con la dimostrazione che, con un po’ di volontà e creatività, si possono realizzare grandi cose anche con semplicità. E la designer con le sue opere  valorizza  il fascino e la magnificenza della Sicilia.

Ma a  Villa Pottino non saranno esposto solo i suoi monili, ma anche altre opere realizzate sempre da lei e sempre facendo riferimento alla forma predominante del fico d’india.

Il disegno della  linea DUCI esprime animo e fermezza nella sua totale semplicità.

L’iniziativa di Martina Ciaccio è la dimostrazione che  non bisogna mai soffermarsi all’idea di un sogno ma su come questo possa prendere forma e, con lavoro e dedizione, realizzarsi sacrificando tempo e fatica.

Come diceva lo scrittore H. Jackson Brown Jr : “Non rinunciare mai a un sogno solo perché pensi che ti ci vorrà troppo tempo per realizzarlo. Il tempo passerà comunque.”

Riguardo Miriam Epifani

Leggi anche

VOI METTETECI RAGAZZA

APERTE LE ISCRIZIONI ALLA SCUOLA DI CINEMA PIANO FOCALE

Sabato 5 ottobre 2019, alle ore 21, sarà presentato in  via Notarbartolo, 36 il nuovo  anno  della scuola …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *