Home / #CampusLife / Donna, “vittima perfetta”: Tra incontri e concorsi di scrittura teatrale
Img: unipa.it
Img: unipa.it

Donna, “vittima perfetta”: Tra incontri e concorsi di scrittura teatrale

Il concorso di scrittura teatrale Donna, “vittima perfetta”, giunge alla sua seconda edizione e, con l’occasione, il Dipartimento Cultura e Società dell’Università degli Studi di Palermo ha organizzato un incontro con gli studenti per parlare di violenza sulle donne e per permettere “una presa di coscienza dell’universo femminile”.
L’incontro si terrà venerdì 5 maggio presso l’Aula Magna dell’ edificio 15 di viale delle Scienze e parteciperanno esperti, docenti ed esponenti delle Forze dell’Ordine. Infatti, dopo i saluti del Rettore Fabrizio Micari e di Maria Concetta Di Natale, Direttore del Dipartimento, prenderanno la parola Alessandra Dino, insegnante universitaria, Giovanna Giaquinto, Commissario capo Commissione anticrimine, Marco Guerrini, Colonnello Comandante del gruppo Carabinieri di Palermo e il regista Gianfranco Perriera. L’iniziativa sarà coordinata da Licia Adalgisa Callari, docente presso l’Ateneo.
L’iniziativa fa parte di un progetto che mira a dare la possibilità agli studenti di accrescere la propria consapevolezza su un tema molto sentito in tutti gli ambiti della società odierna.
Il concorso di scrittura teatrale, anch’esso organizzato dal Dipartimento Cultura e Società, è rivolto a tutti gli iscritti all’Ateneo del capoluogo e agli studenti degli ultimi due anni delle scuole superiori della città e ha come finalità lo sviluppo e la valorizzazione della drammaturgia contemporanea, la promozione e la diffusione tra i giovani della cultura teatrale e la sensibilizzazione ai problemi che investono la società civile contemporanea.
Per partecipare occorre inviare un breve testo drammatico in lingua italiana. Il brano, rigorosamente inedito e mai letto pubblicamente, dovrà avere una durata di circa 30 minuti circa e non superare le 20.000 battute. Inoltre, l’elaborato non potrà narrare di più di tre personaggi, i quali dovranno possedere un contenuto civile o sociale attinente al tema della violenza sulle donne.
Al termine della selezione, saranno pubblicati  5 testi e i migliori due saranno letti pubblicamente in una performance artistica realizzata da attori professionisti.
I lavori dovranno essere inviati all’email carla.salvatori@unipa.it entro il 16 giugno 2017.
La premiazione si svolgerà presso Palazzo Chiaramonte-Steri, sede del Rettorato dell’Università degli Studi di Palermo.

Riguardo Giorgia La Marca

Leggi anche

logo UNIXCENTO

UniXcento, tutela degli studenti

UniXcento è un’associazione studentesca, senza scopo di lucro, che persegue fini di utilità sociale. Nata nel 2008 dall’esperienza di studenti dell’Università degli Studi di Palermo, di tutte le Facoltà e provenienti da diverse parti della Sicilia, UniXcento pone come obbiettivo la tutela dei diritti degli studenti fuori sede.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *