Home / #ErsuCultura / Dio non sa, online la raccolta di poesie di Alessio Arena
Alessio Arena 2_credit Francesco Domilici

Dio non sa, online la raccolta di poesie di Alessio Arena

L’ultima opera del giovane scrittore Alessio Arena, il libro di poesie “Dio non sa” (Edizioni Ex Libris – I Quaderni del Bardo Edizioni) è disponibile, da fine giugno  scorso, in tutti gli store di vendita online e nelle librerie.
 
Arena, 26 anni, ha già all’attivo l’assegnazione del Premio Internazionale Salvatore Quasimodo e del Premio Italia Giovane.
 
In Dio non sa propone una raccolta di 30 componimenti ispirati all’osservazione del quotidiano che, per un poeta, è sempre fonte di ispirazione per scoprire, tra le altre cose, “la forma che cambia, la carezza di una posa, una rivoluzione di bandiere in pieno secolo”. 
 
Tra ricordi, viaggi, osservazioni degli ultimi per le strade ma anche del presente, sollecitato dal sentimento amoroso e dalle pieghe spesso imperscrutabili della vita, Alessio Arena tocca l’animo del lettore attraendolo – con versi asciutti e diretti – in quel mondo dove la parola diventa immagine evocativa, quasi mai consolatoria come ci hanno insegnato i grandi poeti del passato.
 
«La mia attività letteraria – sottolinea Alessio Arena – è iniziata, quando ero bambino, da un incontro. Cerco di scandire le stagioni di questo amore attraverso tutti i miei libri, non soltanto in poesia. “Dio non sa” è il mio decimo libro, questa è la sua stagione. La passione oggi è ritenuta un sintomo di giovinezza, invece è una prova di vocazione: quella pulsione irrefrenabile, ambiziosa che sprona a fare, agire, amare; a raccogliere per poi disperdere. “Dio non sa” è stato scritto con passione. È, prima di tutto, un atto d’amore. Abbiatene cura».
 
Arena  visiting professor presso l’Università Nazionale di Rosario (Argentina) e collabora con numerose istituzioni culturali italiane e straniere. 
Conduce “La biblioteca di Babele”, rubrica di cultura italiana trasmessa dalla Radio Nazionale argentina, e cura il programma di cultura italiana “L’altra Italia” per la Radio del Comitato degli Italiani all’Estero di Rosario. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti a livello nazionale e internazionale, tra i quali il I Premio Internazionale “Salvatore Quasimodo” (2016), il Premio “Virgilio Giordano” (2018), il Premio “Italia Giovane” (2018) e il Premio Internazionale della World Poetry Conference in India (2019). Nel 2021 è finalista al Premio Internazionale Dostoevskij. Ha pubblicato le raccolte di poesie Discorsi da caffè (2015), Cassetti in disordine (2016), Lettere dal Terzo Millennio (2016), Campi aperti (2017), Il cielo in due (2019); i saggi Il mondo a ribaltone. Il teatro nel gesto di Dario Fo (2018) e Nero accidentale. Gli anni di piombo nel teatro dinchiesta di Dario Fo e Franca Rame (2020); il libro-intervista, con Elisa Iacovo, Limportante è che non diventi unabitudine (2019) e il testo teatrale La vena verde. Liberamente ispirato alle lettere di Maria Antonietta Portolano Pirandello (2020). 
Alcune sue opere sono state tradotte in spagnolo, inglese e arabo.

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.gov.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Leggi anche

IMG-20220623-WA0013

Le piante rispondono? Un workshop a Palermo per scoprire questo mondo

Dal 18 al 23 luglio 2022 si svolgerà un workshop sul tema dell’”Elogio della frugalità: …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *