Home / #ErsuCultura / Danza e fiamme al Castello a Mare: il Teatro del Fuoco compie dieci anni
_MG_6459

Danza e fiamme al Castello a Mare: il Teatro del Fuoco compie dieci anni

Tutto pronto per il Teatro del Fuoco, il festival internazionale di danzatori del fuoco, creato dalla giornalista palermitana Amelia Bucalo Triglia e citato nella rivista Forbes come uno dei dodici festival più cool al mondo.

La manifestazione, che avrà luogo martedì 1 agosto, sotto le stelle del Castello a Mare, si fa portavoce di un’arte suggestiva e vitale, costituita dall’ espressione del corpo in movimento e dalla sublimazione della luce e delle fiamme.
Giunto alla sua decima edizione, il Teatro del fuoco prevede spettacoli unici di danza, acrobatica, mimo e fuoco, realizzati dai migliori artisti professionisti internazionali che si esibiranno alle porte del regno del mare di Palermo, per raccontare dieci anni di storie, sogni, paesaggi ed emozioni. 

Il Teatro del Fuoco allarga i suoi confini e include due sezioni speciali: Food, con protagonista la dieta mediterranea, e Letteratura e Focus. Riguardo a quest’ultima, è prevista una collaborazione con alcune case editrici, con lo scopo di dare valore ai giovani autori, che potranno mandare i loro racconti (a tema “fuoco”) alla mail info@teatrodelfuoco.com. I racconti migliori saranno selezionati, pubblicati e potrebbero essere rappresentati negli show delle prossime edizioni del Festival.

I biglietti sono acquistabili sul circuito www.circuitoboxofficesicilia.it e nei relativi punti vendita siciliani.
Per ulteriori informazioni consultare il sito ufficiale dell’evento: www.teatrodelfuoco.com

Riguardo Margherita Guzzo

Margherita Guzzo
Di Palermo. Laureata in Lettere, studentessa di Filologia Moderna e Italianistica.

Leggi anche

WhatsApp Image 2019-04-02 at 18.43.20

L’Aeolian Vocal Ensemble vola a Riga

L'AEOLIAN Vocal Ensemble è in partenza per la Lettonia, dove parteciperà come unico coro italiano alla prestigiosa manifestazione internazionale Riga Sings International Choir Competition, che si svolgerà dall'1 al 5 maggio. L'Aeolian Vocal Ensemble è nato da un'idea di Monica Faja. Il suo nome è molto noto negli ambienti musicali della Città ed anche al di fuori di essa. Monica, insieme alle altrettanto celebri sorelle Flora e Roberta, tutte musiciste e cantanti, sono infatti virtuose figlie del compianto Maestro Angelo Faja, flautista e direttore d’orchestra di fama internazionale che è stato per vent’anni maestro preparatore dell'Orchestra Giovanile Italiana. Le tre artiste sono inoltre nipoti del Maestro Norino Buogo, illustre docente di Solfeggio e Teoria Musicale, colonna del Conservatorio Scarlatti di Palermo, e che è stato anche lui per molti anni Direttore di Coro. Monica, pensando a come i suoi studenti potessero approcciarsi attivamente alla musica anche fuori dalla scuola, ha costituito, richiamando un gruppo di ex allieve, un coro di voci bianche tutto al femminile. Le componenti del gruppo sono poco più di 30, principalmente tra i 14 e i 24 anni, tutte provenienti dall’esperienza del Coro di Voci Bianche della Scuola “A. Pecoraro” di Palermo. Il repertorio scelto, senza preclusione di genere, epoca, lingua e nazionalità, pone una particolare attenzione al Classico Contemporaneo (Erika Budai, Rupert Lang, Eric Whitacre, Fabio Alberti, Karl Jenkins, Susanne Lindmark, John Rutter; David L. Brunner; John Hatfield; Loreena McKennitt;…) evidenziando una ricerca approfondita sulle nuove tendenze musicali in fatto di coralità, senza tralasciare il doveroso aggancio con il repertorio tradizionale (Vivaldi, Bach, Pachelbell, Purcell, Strauss). Non mancano i brani arrangiati e riorganizzati dal gruppo in funzione del coro. ll repertorio alterna brani a cappella con altri con accompagnamento pianistico e percussioni, curato rispettivamente dai maestri Rosalba Coniglio e percussioni Gaspare Renna, i quali accompagneranno il coro nella trasferta lettone. Durante l’esibizione il coro intreccia il suo canto con particolari movimenti scenici appositamente studiati dalla formazione,guidata dalla coreografa Sabrina Piazza. La combinazione di movimenti simbiotici alle armonie, ritmi e vocalità dà vita ad una autentica esperienza musicale sia per gli artisti che per gli spettatori. regalando un’esperienza a tutto tondo, diversa dalla stereotipata staticità delle formazioni corali. L'insieme di tutte queste caratteristiche rende l''”Aeolian Vocal Ensemble” l’unico coro femminile di questi tipo presente in Sicilia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *