Home / #ErsuCultura / Costituzione Tavolo Di Condivisione Per La Programmazione Degli Eventi In Occasione Di “Palermo Capitale Della Cultura 2018”
20180122_175857

Costituzione Tavolo Di Condivisione Per La Programmazione Degli Eventi In Occasione Di “Palermo Capitale Della Cultura 2018”

Lettera alle Associazioni Studentesche

Gent.mi giovani,
come ampiamente condiviso con tutti voi, nel corso dei diversi incontri effettuati, l’Ersu di Palermo, considera la manifestazione “Palermo capitale della cultura 2018” un importante momento socio culturale a cui l’amministrazione che rappresento desidera partecipare attivamente insieme ai giovani studenti universitari e le strutture associative che li rappresentano.
Desidero condividere con tutti voi la fase di elaborazione del calendario degli eventi che l’ERSU intende realizzare nell’arco del 2018 attraverso un tavolo di lavoro aperto ad una rappresentanza studentesca. Sarei pertanto lieto di ricevere la vostra adesione attraverso l’individuazione di un rappresentante per ogni associazione.
Desidero dare immediata operatività a questo gruppo di lavoro, pertanto vi prego di dare seguito alla presente entro il prossimo 31 Gennaio.
Per garantire una continuità lavorativa ritengo opportuno individuare un secondo delegato supplente.
Sarà possibile inoltrare l’adesione del nominativo individuato e relativi recapiti (tel., mail e struttura rappresentata) e avere qualunque ulteriore informazione ai seguenti recapiti:
Segreteria del Commissario Straordinario
Ref. dott. Guglielmo Castellana
Tel. 091.6545922
segreteria.commissario@ersupalermo.gov.it

Con cordialità

dott. Roberto Rizzo

Commissario Straordinario dell’Ersu di Palermo

 

Riguardo Angelo Casano

Angelo Casano
Nato a Pantelleria il 12-11-1991, studente presso il corso di laurea in medicina e chirurgia dove ha ricoperto la carica di rappresentante del corso di studi. Scrive anche per il blog www.agorapnl.it e www.infouni.it

Check Also

download

Soundz for Children: musica per crescere

Soundz for Children è un'idea della musica, linguaggio che unisce e fa crescere. Un progetto didattico e di inclusione sociale, che scuote, riscatta e coinvolge bambini e ragazzi di ogni latitudine culturale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *