Home / #DopoLaurea / Corso Europrogettazione giovani: la professione dell’europrogettista
europrogettazione giovani

Corso Europrogettazione giovani: la professione dell’europrogettista

Foto del corso europrogettazione giovani, dal sito Iigarzignano Informa Giovani
Foto del corso Europrogettazione giovani, dal sito Iigarzignano Informa Giovani

La camera di commercio belga-italiana mette a disposizione dei giovani studenti e neolaureati un corso di europrogettazione a prezzo ridotto. Ma chi è l’europrogettista?

Scrittore, narratore, contabile, lobbista, artista, addetto alle relazioni esterne, responsabile per l’amministrazione e la rendicontazione finanziaria, formatore, organizzatore di eventi e referente per le comunicazioni istituzionali: il progettista europeodeve racchiudere in sé molte qualità professionali. Il suo obiettivo principale è ottenere dei finanziamenti per l’implementazione di un’iniziativa, di un’attività specifica o di un progetto. Le sue competenze includono la conoscenza di almeno due o tre lingue, tra le quali l’inglese, una familiarità con la programmazione finanziaria europea, una rete di contatti internazionali, una spiccata capacità di comunicazione interculturale, competenze economiche, tecniche e giuridiche, nonché intraprendenza, resistenza allo stress e spirito di squadra.

La Camera di Commercio Belgo-Italiana con Europrogettazione Giovani focalizza la propria attenzione sulle prospettive occupazionali: per poter toccare con mano la realtà delle più importanti Istituzioni europee, il Corso inizierà con una conferenza di apertura su tematiche europee presso il Parlamento europeo o la Commissione europea

Europrogettazione Giovani è rivolto ai soggetti, di cui sopra interessati, a conoscere meglio la professione dell’europrogettista e, più in generale, il settore dei finanziamenti europei e gli European affairs. Si svolgerà in lingua italiana ma con materiale didattico in inglese. Il Corso introdurrà i partecipanti ai principali programmi e bandi europei, alla modulistica e agli strumenti che la Commissione europea mette a disposizione di europrogettisti e consulenti europei. Le lezioni verteranno su diversi argomenti, tra i quali: focus sulle Istituzioni europee (composizione, poteri, funzionamento), sulla professione dell’europrogettista, approfondimenti sui fondi a gestione diretta e indiretta (bandi aperti, appalti, modulistica, gestione amministrativa), focus sui principali programmi di finanziamento europei, guide su come sviluppare un’idea e trasformarla in progetto europeo di qualità (ricerca partner, networking, implementazione del progetto) etc.

Come partecipare?

Entro il 16 agosto 2017 si può compilare il form al seguente link: http://masterdesk.eu/modulo-di-iscrizione-corso-di-europrogettazione-giovani/. Al modulo bisogna allegare:

  • Un curriculum vitae in lingua italiana o inglese
  • Una lettera di presentazione in lingua italiana o inglese
  • La fotocopia di un documento d’identità
  • Una copia del versamento della quota d’iscrizione

La quota è di 250 euro e comprende l’iscrizione al corso, il materiale didattico, il certificato di partecipazione ed un sandwich buffet di mezzogiorno. A seguito della ricezione dell’iscrizione, la Camera di Commercio Belgo-Italiana invierà agli iscritti una conferma di partecipazione con una lista di hotel situati nelle vicinanze dell’aula di formazione e le informazioni pratiche per organizzare il soggiorno a Bruxelles. L’orario del corso è stato infatti strutturato per permettere l’arrivo dei partecipanti a Bruxelles nella mattinata di mercoledì e la partenza venerdì sera sia dall’aeroporto di Bruxelles-Zaventem che da quello di Charleroi. Maggiori informazioni sul sito istituzionale della Camera di Commercio estera: http://masterdesk.eu/

Riguardo Cristina Ciulla

Cristina Ciulla
Studentessa della facoltà di legge dell'Università degli studi di Palermo, redattrice per IostudioNews e per Masterlex.it, anno '94.

Check Also

22330807_10214674420403631_1003668845_n(1)

Studenti e docenti in Assemblea contro le politiche del MIUR e il de-finanziamento dell’Ateneo

Venerdì 6 ottobre si è tenuta la prima Assemblea di Ateneo promossa dagli studenti e docenti dell'Università degli Studi di Palermo contro le politiche del MIUR e contro il de-finanziamento dell'Ateneo palermitano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *