Home / #CampusLife / Hai un’idea innovativa? Da oggi, grazie alla convenzione tra ERSU Palermo e InEmbryo realizzarla sarà più semplice
2017-02-02

Hai un’idea innovativa? Da oggi, grazie alla convenzione tra ERSU Palermo e InEmbryo realizzarla sarà più semplice

Grazie alla convenzione stipulata tra Ersu Palermo e la startup innovativa InEmbryo, per tutto il 2017 gli studenti avranno la possibilità di avere un account Premium gratuito utilizzando il coupon “ERSUPA2017”.

Ogni utente, dopo essersi registrato gratuitamente alla piattaforma (www.inembryo.com), può trasformare il proprio profilo da “Base” a “Premium” inserendo il codice coupon “ERSUPA2017”.

Cos’è InEmbryo?

InEmbryo è una piattaforma di crowdsourcing, un punto d’incontro tra chi ha idee da realizzare ma si scontra con problemi scientifici e tecnologici che non è in grado di risolvere da solo e chi potrebbe avere la soluzione a tale problema o le competenze necessarie per risolverlo.

InEmbryo favorisce l’incontro tra le diverse professionalità presenti e lo sviluppo di nuovi servizi/prodotti senza la necessità di un investimento economico iniziale: il processo di scambio virtuale si avvale, infatti, del sistema di baratto multilaterale attraverso l’utilizzo di una moneta virtuale, i Bryo. Tutti gli utenti per accedere al sistema potranno effettuare la registrazione che gli consentirà di avere un proprio profilo, corredato da tutte le informazioni personali e professionali, oltre che dai feedback lasciati dagli altri utenti. Attraverso l’utilizzo della moneta virtuale si attiverà il fenomeno del crowdsourcing, che può dar vita a un’infinità di idee che altrimenti rimarrebbero nel cassetto. L’innovatività della Piattaforma consiste nel riuscire a coniugare il modello di business del crowdsourcing, ormai ampiamente affermato nel mercato internazionale, con il modello del baratto multilaterale. La piattaforma pone in essere le condizioni per l’avvio di idee d’impresa potenzialmente innovative e redditizie, abbattendo i costi di progettazione e realizzazione e creando una community virtuosa di know how e professionalità, destinata nel tempo ad aumentare le proprie potenzialità e risorse.

Come funziona?

Nino ha un’idea su una nuova app, ne ha studiato il mercato, ha elaborato un business plan di massima, ma non ha le competenze tecniche per svilupparla e crearne una demo. Non avendo a disposizione denaro per dare incarico a uno sviluppatore e non essendo nelle condizioni di chiedere un finanziamento al sistema creditizio, in particolar modo in questa fase embrionale del progetto, si scoraggia e abbandona l’idea. Entra in gioco InEmbryo, che consente a Nino di mettere in vetrina la sua idea e mostrarla a una vasta platea di innovatori condividendola in rete. A questo punto gli utenti potranno proporsi di collaborare con Nino, che a seguito di una fase di contrattazione e di valutazione dei CV, potrà decidere da chi farsi aiutare in cambio dei Bryo concordati. A conclusione del lavoro entrambi potranno lasciare un feedback sulle competenze e l’affidabilità dell’altro utente, i feedback contribuiranno a creare per ogni utente una vetrina allettante sulla propria professionalità.

Per far questo, basta iscriversi al sito Inembryo.com e creare il proprio account. Dopo pochi click si è subito dentro il mondo di InEmbryo dove si può entrare in contatto con altri innovatori. Per saperne di più basta accedere al sito o contattare  a info@inembryo.com, il team di InEmbryo è sempre pronto a assisterti in tutte le fasi di utilizzo della piattaforma.

Cosa aspetti ad innovare? Visita Inembryo.com, crea il tuo profilo e inizia a scambiare Bryo!!!

Attraverso la condivisione e lo scambio la tua idea potrà diventare realtà!

Puoi seguire il progetto attraverso i canali social:
– Facebook: facebook.com/InEmbryo2015
– Twitter: twitter.com/InEmbryo_com
– Linkedin: linkedin.com/company/inembryo
– Google+: https://plus.google.com/112523940352888854693/

Riguardo Andrea Cannizzaro

Andrea Cannizzaro
Nato il 29 luglio 1994 a Palermo dove frequento il corso di studi in Giurisprudenza. La mia mail è andreacannizzaro94@gmail.com

Check Also

Dal fumetto «La studentessa fuori sede» di Antonio Baldassarro

Vita di una matricola fuori sede. L’eccellenza AMU, Ambulatorio Medico Universitario UNIPA

La testimonianza di una studentessa fuorisede e matricola di UNIPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *