Home / #Mondo / “Le parole della pace, le parole della guerra”: convegno a Palazzo Steri
Parigi, google

“Le parole della pace, le parole della guerra”: convegno a Palazzo Steri

Il 5 – 6 e 7 maggio il palazzo Chiaramonte Steri ospiterà il Convegno Internazionale di Studi: Le parole della pace, le parole della guerra.

“L’idea nasce dal bisogno comune di parlare e confrontarci all’indomani dell’eccidio di Parigi che avveniva, purtroppo, dopo tanti altri eccidi in tutto il mondo – afferma il professor Picone – e, a fronte delle risposte immediate del presidente Hollande che potevano racchiudersi principalmente in due parole ‘vendetta’ e ‘guerra’, abbiamo allora pensato, insieme ai colleghi del dipartimento, che fosse veramente importante riflettere sulle parole che costruiscono la pace e su quelle che costruiscono la guerra”.

Sulle parole individuate interverranno studiosi di varie aree disciplinari e di altre sedi universitarie, come Ruth Ben Ghiat che insegna alla New York University o Maurizio Bettini, e in parte studiosi del nostro dipartimento.

Inoltre sarà riservato uno spazio ai migranti che frequentano la scuola di lingua italiana per stranieri dell’università di Palermo, la scuola media inferiore Madre Teresa di Calcutta e il liceo scientifico statale Benedetto Croce, per dargli modo di raccontarci le loro storie.

“La finalità dell’evento è una riflessione complessiva – conclude il professor Picone – e al dibattito parteciperanno soprattutto gli studiosi più giovani perchè queste sono le problematiche del futuro. Non vogliamo sia un mero convegno accademico, vogliamo sia un momento di riflessione vera.”

Locandina 

Riguardo Clarissa Caramanno

Clarissa Caramanno

Check Also

Società Canottieri Palermo (da sin.: Roberto Fiore, Francesco Cappello, Eduardo Traina, Giorgia Lo Bue, Serena Lo Bue, Benedetto Vitale)

Canottieri Palermo e Scuola di Medicina dello Sport, un accordo da medaglia d’oro

Canottieri Palermo e Scuola di specializzazione di Medicina dello Sport firmano una convenzione che suggella un rapporto che fa da supporto a grandi campioni come le sorelle Lo Bue, campionesse mondiali di canottaggio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *