Home / #opportunityday / Il Consorzio Arca di Palermo ospita #HackDev17
HackDev17

Il Consorzio Arca di Palermo ospita #HackDev17

Arriva a Palermo, sabato 7 e domenica 8 ottobre, “Hack.Developers 2017“, il più grande hackathon italiano per sviluppare la pubblica amministrazione a misura di cittadino.

L’hackathon (anche conosciuto come hack day o hackfest) è un evento al quale partecipano, a vario titolo, esperti di diversi settori dell’informatica: sviluppatori di software, programmatori e grafici.

Centinaia di menti brillanti si riuniranno dunque per formulare soluzioni e cimentarsi in sfide che consentiranno di amministrare meglio lo stato.

Lo scopo di #Hack.Dev17 è riunire, per 48 ore e in tutta Italia, centinaia di sviluppatori software, ingegneri informatici, esperti di sicurezza informatica e studenti universitari per rispondere alle necessità che il processo di digitalizzazione della pubblica amministrazione italiana sta chiedendo di affrontare: riavviare il sistema operativo del Paese.

Il Consorzio Arca è stato selezionato come host per il capoluogo siciliano e ha aperto le iscrizioni (visualizza regolamento e form) all’evento realizzato dal Team per la Trasformazione Digitale in collaborazione con Codemotion e con il supporto di Microsoft, IBM, Cisco, Oracle, Red Hat, Intesa Sanpaolo, TIM e DXC e Google Developers Group Palermo.

Per farlo i partecipanti, suddivisi in tutte le sedi dell’evento – che si terrà in 16 regioni italiane e a San Francisco, in California – dovranno affrontare sfide di diversa difficoltà sui progetti ospitati nella piattaforma Developers.Italia, la community open-source per gli sviluppatori della pubblica amministrazione.

L’iscrizione alla maratona è gratuita e per partecipare c’è tempo fino a mercoledì 4 ottobre.

Per tutte le informazioni sulle sfide che i partecipanti dovranno affrontare è possibile consultare la pagina web dedicata all’hackaton

Riguardo Elisabetta Lucia Medaglia

Elisabetta Lucia Medaglia
29 anni, di Palermo, ho conseguito la Laurea Magistrale in Giurisprudenza nel 2014, mi sono abilitata prima come giornalista pubblicista e, in seguito, come Perito Grafologo Professionista , e sono cultore di Filosofia del Diritto presso l'università LUMSA di Palermo .

Leggi anche

opportunity day

Opportunity day, a Palermo il confronto su mobilità internazionale, cattedre Natta, dipartimenti d’eccellenza e start up

In due tavoli si è discusso di didattica e di diritto allo studio, in altri due sono stati affrontati i temi da una parte delle start up, dell'innovazione e dei fondi infrastrutturali, e dall'altra i temi riguardanti la mobilità internazionale, i dipartimenti d'eccellenza e le famigerate cattedre Natta. Con una metodologia - quella dei tavoli tematici - che si rivela vincente, il confronto è stato serrato, occasione di un ricco scambio di idee e decisamente non istituzionalizzato cosicché gli studenti si sono agevolmente confrontati con rettori e docenti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *