Home / #Andisu / Consiglio Nazionale Andisu: Innovazione e Partecipazione al centro dell’Incontro di Palermo
IMG-20240701-WA0141

Consiglio Nazionale Andisu: Innovazione e Partecipazione al centro dell’Incontro di Palermo

Si è concluso oggi a Palermo il Consiglio Nazionale Andisu, che si è sviluppato nei giorni 1 e 2 luglio 2024. L’evento ha visto la partecipazione di rappresentanti e delegati provenienti da tutte le regioni d’Italia, in un contesto di ampia partecipazione territoriale e di interscambio delle esperienze da nord a sud.

 

Il Presidente Andisu, Alessandro Ciro Sciretti, ha sottolineato l’importanza di questo incontro, dichiarando: “Si afferma il criterio di ampia partecipazione territoriale e di interscambio delle esperienze su tutto il territorio. È cruciale la consapevolezza e la volontà di rilanciare il diritto allo studio universitario in Italia. Conoscere i punti di forza e le criticità di tutte le regioni è essenziale per superare gli ostacoli, in una logica ormai quotidiana di lavoro senza barriere e oltre i limiti.”

 

Tra i temi trattati durante il Consiglio, particolare attenzione è stata dedicata all’housing universitario. Giorno 1 luglio si è svolto un workshop che ha visto la partecipazione della dirigenza nazionale del Ministero dell’Università, della Cassa Depositi e Prestiti, e dei 39 organismi per il diritto allo studio universitario in Italia, discutendo strategie e soluzioni per migliorare l’offerta abitativa per gli studenti nell’ambito delle misure finanziarie previste dalla Legge 481/2024 che stanzia 1,2 miliardi di euro per la creazione di 60mila nuovi alloggi universitari entro il 2026.

 

Un altro tema di rilievo è stato quello della medicina digitale come medicina della prevenzione in favore degli studenti universitari. La Fondazione Fomed, in collaborazione con Ersu Palermo ed Ersu Messina, ha illustrato nella mattinata di oggi le potenzialità e i benefici di queste tecnologie innovative per la salute degli studenti attraverso un apposito progetto (progetto Coach).

 

Nel corso del Consiglio tenuto questa mattina, è emersa l’importanza di affrontare e superare le sfide, partendo dal confronto continuo fra organismi per il DSU. “Superare e trovare soluzioni, affrontare le sfide anche partendo dal confronto e dalla la formazione continua è fondamentale,” ha continuato il Presidente Sciretti. “Così colleghi da tutta Italia si confrontano e sviluppano tematiche con il supporto di esperti, promuovendo un arricchimento reciproco. E i workshop rappresentano uno strumento dinamico di crescita e di innovazione” ha concluso Sciretti.

 

L’incontro di Palermo ha rappresentato un momento significativo per rafforzare la collaborazione tra le diverse realtà regionali, condividere esperienze e individuare soluzioni comuni per il miglioramento del DSU italiano. Il Consiglio Nazionale Andisu continua a rappresentare un punto di riferimento fondamentale per tutti coloro che operano nel settore, promuovendo una cultura di cooperazione e crescita costante.

 

ANDISU  esprime un ringraziamento speciale al presidente dell’Ars, Gaetano Galvagno, per l’ospitalità, e agli Ersu siciliani, in particolare all’Ersu di Palermo e la sua presidente Margherita Rizza, per l’organizzazione logistica che ha consentito anche momenti per conoscere l’arte e la cultura in Sicilia.

 

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Leggi anche

ricercatori e scienziati a Palermo per Ispamed 2024

Ispamed 24: Siccità, cambiamenti climatici, biodiversità e produzione mediterranea. Come proteggere l’ecosistema

La regione mediterranea affronta diverse problematiche legate alla biodiversità, essendo hotspot di numerose specie vegetali …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *