Home / #OltreUnipa / Conoscere i MOOC, Massive Open Online Courses
MOOC_poster_mathplourde

Conoscere i MOOC, Massive Open Online Courses

I MOOCs (Massive Open Online Course) sono dei corsi online (in Italiano: Corsi aperti online su larga scala) che consentono una formazione e una partecipazione a distanza ad un numero molto grande di utenti da tutte le parti del mondo. I corsi sono infatti interamente gestiti online: nella maggior parte dei casi sono del tutto gratuiti, insieme al materiale didattico, video e quiz, che si trovano sul web. I MOOC formano dei forum interattivi che possono agevolmente creare una comunità di studenti e professori ed un ecosistema di apprendimento più ampio, il quale, sostanzialmente, si evolve e sostiene da solo. In genere gli unici pagamenti previsti sono per il rilascio delle certificazioni.

L’acronimo MOOC è stato utilizzato per la prima volta nel 2008 nel corso “Connectivism and Connective Knowledge” del professor George Siemens della Athabasca University. I corsi MOOC si sono diffusi su scala mondiale a partire dall’autunno 2011. Nell’autunno 2011 la Standford University ha erogato gratuitamente un corso post laurea di intelligenza artificiale al quale si sono iscritti circa 160.000 studenti provenienti da 190 paesi. Così questo tipo di corsi hanno cominciato ad essere sempre più frequenti nonostante ad oggi siano ancora poco utilizzati dalle nostre parti.

 

La versatilità dei MOOC è enorme: si può apprendere gratuitamente in svariati campi in quanto corsi online vengono fatti in ambito scientifico, artistico, naturale e così via. Per trovare il MOOC a cui si è interessati basta cercare la piattaforma MOOC avente dei motori di ricerca interni che possono aiutare nella ricerca dei corsi. Esistono, inoltre, degli aggregatori di MOOC creati proprio per questa funzione. C’è assoluta libertà di frequenza:è possibile seguirli in qualsiasi momento dell’anno senza vincoli di inizio e scadenze. I materiali di questa tipologia di corsi sono accessibili dal momento dell’iscrizione.

In quasi tutte le piattaforme vi sono delle community e forum di discussione attraverso cui si può entrare in contatto con gli altri studenti dello stesso MOOC, magari trovandone qualcuno proveniente dalla tua stessa nazione, organizzando così dei gruppi di studio off line. Non vi sono dei requisiti particolari per poter partecipare a simili corsi (offerti per altro da tantissime prestigiose università, in Italia dalla Sapienza a Roma). Tuttavia è necessario avere una buona conoscenza dell’inglese, per la maggior parte dei MOOC.

Ci si può scrivere anche a più di un MOOC contemporaneamente ed in genere gli esami finali e la difficoltà delle prove sono a discrezione dei singoli professori. Di solito, l’esame finale consiste in un test scritto con domande a risposta multipla.

Le principali piattaforme MOOC (fonte comune di Torino.it):

  • https://www.canvas.net/
  • https://www.coursera.org/ (tra le oltre 150 Università internazionali partner della piattaforma, vi sono anche l’Università di Roma La Sapienza e la Bocconi di Milano, permettendo alla piattaforma di offrire corsi in molte lingue diverse tra le quali anche l’italiano)
  • http://www.edx.org/
  • http://platform.europeanmoocs.eu/
  • https://www.france-universite-numerique-mooc.fr/
  • https://www.futurelearn.com/
  • https://www.iversity.org/
  • https://www.khanacademy.org/
  • https://www.miriadax.net/
  • https://www.open2study.org/
  • https://www.udemy.com/

Riguardo Cristina Ciulla

Cristina Ciulla
Studentessa della facoltà di legge dell'Università degli studi di Palermo, redattrice per IostudioNews e per Masterlex.it, anno '94.

Leggi anche

fonte: centroscacchi.it

Scacchi e turismo a Piana degli Albanesi

Grande attesa per il “1° Arbëreshe Intenational Chess Festival”, un torneo di scacchi che si svolgerà a Piana degli Albanesi. Con esso si inaugura una nuova forma di turismo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *