Home / #DopoLaurea / Concorso INPS: svelati i requisiti
concorso-inps-2018

Concorso INPS: svelati i requisiti

Dopo dieci anni l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale, meglio conosciuto come INPS, torna ad assumere.

In questi giorni l’argomento più gettonato sul web (e non solo) è sicuramente il concorso pubblico, per titoli ed esami, indetto dall’INPS che prevederà l’assunzione di 365 posti di analista di processo-consulente professionale, area C, posizione economica C1. Il 7 novembre l’Istituto ha pubblicato sul proprio sito il bando svelando tutti i requisiti per poter partecipare.

Il concorso è rivolto ai laureati magistrali nelle seguenti discipline: scienze dell’economia (LM-56 o 64/S), scienze economico-aziendali (LM-77 o 84/s), ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S), scienze dell’amministrazione (LM-63 o 71/S), giurisprudenza (LMG-01 o 22/S), teorie e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S) o diploma di laurea (DL) secondo il vecchio ordinamento corrispondente a una delle precedenti lauree magistrali. Grande rilievo è occupato dalla conoscenza della lingua inglese: i candidati dovranno essere in possesso di una certificazione, in corso di validità, pari almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento e rilasciata da uno degli enti certificatori riconosciuti dal MIUR.

Nel panorama mondiale esistono diverse certificazioni di lingua inglese, fra le quali citiamo:

  • FCE (First Certificate in English);
  • BULATS (il B2 viene rilasciato se si ottiene un punteggio tra 60 e 74 su 100);
  • IELTS (se si ottiene un livello tra 5.5 e 6.5 su 9);
  • BEC (Business English Certificate);
  • Trinity College ISE II;
  • GESE (Graded Examinations in Spoken English, con un livello tra 7 e 9 su 12);
  • Pearson JETSET Level 5.

Come si legge nell’art. 8 dedicato alla valutazione dei titoli, chi è in possesso di un livello di conoscenza superiore (C1 o C2), invece, avrà 5 punti in più. Nel predetto articolo sarà possibile visionare l’attribuzione dei titoli posseduti dichiarati in domanda, fra i quali spiccano 12 punti per chi ha conseguito la laurea in una delle classi di laurea ammesse al concorso riportando la votazione di 110 e lode.

I termini previsti dal bando decorreranno dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Riguardo Valeria Cannizzaro

Valeria Cannizzaro
Sono nata a Palermo nel 1992. Sono laureata in lingue, ho un master in Global Marketing e uno in Business Administration. Sono appassionata di eventi culturali, di libri e di cinema.

Leggi anche

richiestaplph

Un bando straordinario per la richiesta di posto letto riservato agli studenti con disabilità

E’ disponibile nella pagina personale dei servizi “ersuonline” del portale studenti, la procedura online per …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *